Blair, scuse per errori in guerra Iraq

(ANSA) – ROMA, 25 OTT – L’ex premier britannico Tony Blair ha chiesto scusa per errori su alcuni aspetti della guerra in Iraq ed ha ammesso che ci sono “elementi di verità” nella teoria di un legame tra l’invasione e l’ascesa dello Stato Islamico. In un’intervista alla Cnn, Blair ha però difeso nuovamente l’invasione, sottolineando che è “difficile chiedere scusa” per avere rimosso Saddam Hussein. “Chiedo scusa per alcuni errori di pianificazione e, certamente, per i nostri errori di valutazione” sul dopo Saddam.

Condividi: