Calcio: Aic, serve screening mondiale casi Sla fra giocatori

(ANSA) – ROMA, 26 OTT – Uno screening sui casi di Sla nel calcio a livello mondiale: è quanto serve secondo l’Aic per verificare una correlazione fra la malattia e il mondo del pallone. “La tutela della salute parte dalla lotta all’abuso dei farmaci”, ha detto il presidente Damiano Tommasi. “Una correlazione fra Sla e calcio potrebbe anche non esistere, ma non potremo mai saperlo finché manca una ricerca seria”, ha detto Chantal Borgonovo, moglie di Stefano, e tutti “devono fare squadra per combatterla” .

Condividi: