Calcio: Juve, Allegri, Dybala? Pagato per fare scelte

(ANSA) – TORINO, 27 OTT – “Un allenatore non sceglie i giocatori in base a quello che costano. Se chi è costato 3 milioni gioca meglio di quello che è stato pagato 40, gioca il primo, perché un allenatore è pagato per fare i risultati”. Il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, torna così a parlare delle polemiche sull’utilizzo di Paulo Dybala. “E’ un ragazzo giovane, che deve cambiare ruolo e che può diventare un grande giocatore – aggiunge – ma va gestito”.

Condividi: