Dopo Tv, stretta Erdogan su giornali

(ANSA) – ISTANBUL, 27 OTT – A soli 5 giorni dalle cruciali elezioni anticipate, in Turchia cala una nuova scure sui media critici verso il presidente Recep Tayyip Erdogan. La scorsa settimana era stato annunciato lo stop alle trasmissioni di 7 canali di opposizione dall’operatore satellitare di Stato, Turksat, adesso tocca alla holding Koza Ipek, che controlla i quotidiani Bugun e Millet e i canali Bugun Tv e Kanalturk. Un passo che ha scatenato le proteste degli oppositori.

Condividi: