Bangladesh: omicidio Tavella, min. Interno accusa leader Bnp

(ANSA) – DACCA, 28 OTT – L’omicidio di Cesare Tavella, il cooperante italiano ucciso a Dacca il 28 settembre scorso da un commando armato, “è stato ordinato da M.A. Kayum”, ‘uomo forte’ del Partito nazionalista del Bangladesh (Bnp) a Dacca. Lo ha detto il ministro dell’Interno bengalese, Asaduzzaman Khan. La rivelazione, riferisce il portale di notizie BdNews24, è stata fatta da Khan in un programma tv e poi confermata direttamente ai media quale frutto delle indagini ancora in corso sull’uccisione dell’italiano.

Condividi: