Voto di scambio nel siracusano, 19 indagati

(ANSA) – SIRACUSA, 28 OTT – La polizia ha notificato avvisi di conclusione indagini della Procura di Siracusa a 19 indagati tra politici e dirigenti amministrativi del Comune di Priolo Gargallo. I reati contestati, a vario titolo, sono concussione, voto di scambio e concussione elettorale – per Regionali 2012 e amministrative 2013 – abuso, falso e truffa aggravata. Tra le accuse l’avere distratto fondi pubblici, anche di riserva, destinando circa 1,8 milioni di euro a sussidi straordinari una tantum in cambio di voti.

Condividi: