Cantone, sbagliato cambiare spesso regole su contante

(ANSA) – MILANO, 28 OTT – Quando si è stabilito il limite a mille euro per i contanti “si è data un’attesa eccessiva che poi non ha portato i risultati sperati: non c’è stata purtroppo riduzione dell’evasione fiscale”. Così Raffaele Cantone alla Bocconi, sostenendo però che aver cambiato nuovamente il limite è un “messaggio sbagliato” nella forma più che nella sostanza. “Sono convinto – ha spiegato il presidente dell’Anac – che in materia fiscale bisogna evitare di cambiare continuamente regole”.

Condividi: