Corea Sud: naufragio traghetto, 7 anni a capo compagnia

(ANSA) – SEUL, 29 OTT – La Corte suprema della Corea del Sud ha condannato a 7 anni di carcere il capo della compagnia del traghetto Sewol che naufragò nell’aprile del 2014 provocando la morte di 304 persone, quasi tutti studenti. L’Alta Corte ha confermato la sentenza di un altro tribunale che condannò a 7 anni Kim Han-sik, capo della Chonghaejin Marine Co, accusato tra l’altro di omicidio colposo. I giudici hanno ritenuto Kim responsabile di non aver impedito il sovraccarico e lo stivaggio improprio del traghetto.

Condividi: