Cantone, sto riflettendo se uscire dall’ Anm

(ANSA) – ROMA, 29 OTT – Di fronte alle critiche giunte dall’Anm, il presidente dell’ Anticorruzione Raffaele Cantone si è sentito “come un pugile che ha avuto un pugno e non si è ripreso” e – ha detto a Radio 24 – “volevo anche fare un gesto eclatante: uscire dall’Anm. Ci sto riflettendo, perché l’Anm è anche casa mia. Io non ho mai fatto politica e sono sempre stato indipendente”. Il riferimento è alle parole del segretario dell’Anm Carbone in merito a un suo presunto attacco al “correntismo” tra i magistrati.

Condividi: