Truffa per partecipare a Sanremo, Morandi sentito come teste

(ANSA) – COSENZA, 29 OTT – Gianni Morandi è stato sentito come testimone in un processo in corso a Cosenza per una presunta truffa ai danni di una ragazza che, nel 2011, aveva tentato di partecipare alla sezione giovani del Festival di Sanremo. Nel processo è imputato un agente dello spettacolo di Cosenza accusato di aver chiesto del denaro alla ragazza. Morandi, che all’epoca dei fatti era direttore artistico del Festival, ha riferito di non conoscere l’imputato.(ANSA).

Condividi: