Siria: Ong, primi raid russi nel sud al confine con Golan

(ANSA) – BEIRUT, 30 OTT – Per la prima volta aerei russi hanno compiuto raid nel sud della Siria, a pochi chilometri dalle Alture del Golan controllate da Israele. Lo riferisce l’Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria (Ondus), che cita fonti nella regione di Daraa. Si precisa che il 28 ottobre velivoli russi hanno colpito Tell al Hara, una collina 20 km a est dell’area controllata dallo Stato ebraico. La zona colpita è in mano a insorti siriani che combattono contro al Qaida e l’Isis. Russia e Israele hanno un accordo per coordinare le operazioni militari nella zona.

Condividi: