Papa: tutelare imprese, sono beni d’interesse comune

(ANSA) – CITTA’ DEL VATICANO, 31 OTT – “L’impresa è un bene di interesse comune. Per quanto essa sia un bene di proprietà e a gestione privata, per il semplice fatto che persegue obiettivi di interesse e di rilievo generale, quali ad esempio lo sviluppo economico, l’innovazione e l’occupazione andrebbe tutelata in quanto bene in sé”. Lo ha detto il Papa, aggiungendo che “a questa opera di tutela sono chiamate in primis le istituzioni ma anche gli imprenditori, gli economisti, le agenzie finanziarie e bancarie”.

Condividi: