Attentato sala scommesse: contestato reato strage

(ANSA) – GENOVA, 3 NOV – Il pubblico ministero della procura di Imperia Pradella ha contestato il reato di strage aggravata all’albanese di 19 anni che ha fatto da palo nell’attentato alla sala scommesse di Imperia Oneglia dove ha perso la vita un suo complice. Il ragazzo è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto. La squadra mobile, al termine di un lungo interrogatorio, ha notificato al ragazzo il provvedimento di fermo disposto dal pm.

Condividi: