Libro Fittipaldi, da fondi Ior spiccioli a poveri

(ANSA) – ROMA, 3 NOV – Dal Vaticano ai poveri solo un pugno di briciole, spese pazze per abiti, voli e mobilia, un patrimonio immobiliare immenso e sconosciuto allo Stato, 27 milioni di euro provenienti dalla sola distribuzione di benzina, a prezzi competitivi, dentro le mura: sono alcuni dei “segreti” raccolti da Emiliano Fittipaldi nel libro ‘Avarizia”, al centro del nuovo scandalo Vatileaks2 che sta scuotendo la città del Papa. Dei fondi per le messe (quasi 3 mln) solo 35 mila euro sarebbero andati ai sacerdoti.

Condividi: