4 novembre: Festa delle Forze Armate, cerimonia al Quirinale

novemb4

ROMA. – ‘Le Forze armate in Piazza’ sarà l’evento principale nell’ambito delle celebrazioni per il 4 novembre, Giorno dell’Unità nazionale e Giornata delle Forze Armate, con l’abbraccio dei cittadini ai militari in Piazza del Quirinale.

Nella cerimonia non mancherà il Tricolore: quello che la Pattuglia Acrobatica Nazionale traccerà nei cieli di Roma, e quello delle oltre mille bandierine che saranno distribuite ai partecipanti durante la manifestazione in Piazza del Quirinale.

Nella piazza, dalle 11.30, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, accompagnato dal ministro della Difesa, Roberta Pinotti e dal capo di Stato Maggiore della Difesa, generale Claudio Graziano, renderà omaggio ai Caduti nel corso delle missioni militari internazionali di pace, osservando un minuto di raccoglimento.

Al termine della cerimonia il personale delle forze armate romperà le righe e si ‘mescolerà’ con i familiari, i cittadini e gli studenti di alcune scuole della Capitale, presenti all’evento. Una festa che testimonierà il forte legame tra i militari e i cittadini.

L’attività in Piazza del Quirinale sarà preceduta, alle 9, dalla tradizionale deposizione della corona al Milite Ignoto, presso l’Altare della Patria, da parte del presidente della Repubblica, accompagnato dal ministro della Difesa, assieme alle più alte cariche civili e militari.

Alle 11, al Quirinale, avrà luogo invece la cerimonia di consegna delle insegne dell’Ordine Militare d’Italia.

Collegata alla ricorrenza, nella stessa giornata una rappresentanza di militari consegnerà la bandiera nazionale agli istituti scolastici di 27 città italiane, individuati di concerto con il Ministero dell’Istruzione: Ancona, Aosta, Bari, Bologna, Bolzano, Cagliari, Campobasso, Caserta, Catanzaro, Firenze, Genova, L’Aquila, La Spezia, Milano, Napoli, Palermo, Perugia, Potenza, Reggio Calabria, Roma, Siracusa, Taranto, Torino, Trapani, Trieste, Venezia e Verona.

Sarà inoltre possibile visitare strutture militari aperte al pubblico e musei, assistere a cerimonie di commemorazioni in diverse aree del territorio nazionale.

Condividi: