Ambiente: è il momento di cambiare il modello di sviluppo

ilva-di-taranto

ROMA.- “Superare la contrapposizione tra sviluppo economico e sostenibilità ambientale, perché ambiente ed economia non solo possono coesistere, ma possono creare occasioni e opportunità di crescita”. È quanto ha detto il Sottosegretario all’Ambiente, Silvia Velo,a Ecomondo del dibattito su adattamenti climatici, mitigazione e prevenzione del dissesto idrogeologico.

“Siamo in un momento in cui stanno emergendo le incongruenze del libero mercato che, se da un lato ha portato benefici e ricchezza, dall’altro ha messo in evidenza il fallimento di questo sistema quando non riesce a governare le conseguenze: inquinamento, cambiamenti climatici, diseguaglianze sociali e esaurimento delle risorse primarie.

Il nostro Governo – ha continuato Velo – sta già lavorando all’attuazione degli impegni sul clima attraverso la strategia nazionale di adattamento ai cambiamenti climatici e, allo stesso tempo, alla legge sul consumo di suolo, un provvedimento innovativo e in linea coi principi dettati dall’Europa, in cui ci impegniamo da qui al 2050 ad arrivare a consumare zero suolo e che spero possa essere approvata al più presto.

Un’occasione straordinaria per cambiare il nostro modello di sviluppo. Allo stesso tempo, con altri strumenti abbiamo incentivato la rigenerazione urbana, stabilizzato l’ecobonus per le ristrutturazioni e messo in campo un pacchetto di misure per l’efficientamento energetico.

Abbiamo un grande patrimonio edilizio da riqualificare e valorizzare in chiave sostenibile. Possiamo rilanciare un settore cruciale per la nostra economia a supporto delle esigenze ambientali riducendo il consumo di energia e le emissioni di CO2 nell’atmosfera” ha concluso Silvia Velo.