Dodicenne costretta a droga e prostituzione, processo

(ANSA) – TORINO, 3 NOV – Una dodicenne di origine romena è stata costretta ad avere rapporti sessuali, a prendere sostanze stupefacenti e a prostituirsi. E’ la storia di cui si sta occupando il tribunale di Torino in un processo che vede fra i cinque imputati anche la madre della ragazzina. La vicenda risale al 2012. La mamma, secondo la ricostruzione del pm Barbara Badellino, permetteva ai propri amici e compagni di perpetrare gli abusi sulla bimba, che ora si trova sotto la tutela del Comune di Torino. (ANSA).

Condividi: