Giallo Brescia: dipendenti Bozzoli senza stipendio da 2 mesi

(ANSA) – BRESCIA, 4 NOV – Nuova grana per la Bozzoli srl, la fonderia di Marcheno nel Bresciano, da dove lo scorso 8 ottobre è scomparso l’imprenditore Mario Bozzoli. I 16 dipendenti, in cassa integrazione dal giorno in cui la Procura ha messo i sigilli all’azienda, non percepiscono lo stipendio da due mesi e oggi i rappresentanti sindacali hanno incontrato il Procuratore capo Tommaso Buonanno. L’anatomopatologa Cristina Cattaneo anche oggi ha cercato tracce di Mario Bozzoli tra gli scarti dei forni della fonderia.

Condividi: