Cadavere al largo Portofino, è di pescatore disperso

(ANSA) – GENOVA, 5 NOV – Il cadavere di un uomo è stato recuperato a 12 miglia dal promontorio di Portofino. Dovrebbe trattarsi di uno dei due cugini pescatori dispersi dalla sera di mercoledì 28 ottobre nel mare di Viareggio in seguito all’affondamento del loro peschereccio. L’avvistamento è stato segnalato da una nave da carico olandese. Sul posto è intervenuta la guardia costiera. Il cadavere è stato trasferito alla Medicina Legale dell’ospedale San Martino in attesa dell’identificazione. (ANSA).

Condividi: