Draghi chiede un nuovo patto per l’Europa, obiettivo prosperità

Pubblicato il 05 novembre 2015 da redazione

draghi

MILANO. – Il quadro macroeconomico “è ancora incerto”, il numero dei disoccupati “è inaccettabile” e i giovani sono quelli che “hanno pagato il prezzo più caro” della crisi di questi anni. E’ questo il quadro che presenta Mario Draghi, presidente della Bce, agli studenti dell’Università Cattolica di Milano in occasione dell’inaugurazione dell’anno accademico.

Uno scenario ancora incerto, quindi, che secondo il numero uno dell’Eurotower rafforza il “bisogno di un nuovo patto” per l’Europa “che impedisca il riemergere delle sfide appena affrontate e che rafforzi, soprattutto, l’architettura costituzionale dell’area-euro”.

Draghi, rivolgendosi proprio ai giovani presenti, ha quindi ricordato come “la vita adulta degli studenti è stata segnata dalla crisi: una crisi finanziaria globale di una dimensione che molte generazioni, più fortunate, non hanno mai dovuto sperimentare. Una crisi economica europea durata troppo, da cui stiamo solo ora gradualmente emergendo”.

Ma attenzione, ammonisce il presidente della Bce: anche se si avvertono segnali di ripresa, “la dinamica dei prezzi è molto debole” e “il quadro macroeconomico è ancora incerto”.

Ed è per questa ragione che la Bce non sta abbassando la guardia e a dicembre, se il piano di politica monetaria non dovesse essere sufficientemente efficace, allora il consiglio direttivo provvederà a “intensificarlo per conseguire” gli obiettivi di crescita, valutando di riesaminare “il grado di accomodamento monetario”.

Il programma finora attuato, che passa soprattutto attraverso il riacquisto di titoli di Stato (Quantitative easing), ha aggiunto Draghi, “è stato senza dubbio efficace”.

Ma adesso bisogna valutare, attraverso tutti “gli strumenti che abbiamo” a disposizione, “se con l’indebolirsi dell’economia mondiale”, il piano sia “efficace anche nel contrastare le spinte avverse che potrebbero ostacolare un ritorno alla stabilità dei prezzi nel medio termine”.

L’obiettivo, ha ribadito nelle conclusioni, è la “prosperità”.

Premesso che “vogliamo una moneta sana proprio perché vogliamo che la gente possa pensare ad altro e possa fare altro: lavorare, risparmiare, investire, innovare”, in questi anni “è stata rivolta così tanta attenzione al nostro impegno per una moneta solida che si è pensato troppo poco ad altre cose. Dobbiamo ora guardare avanti, muovendo dalla stabilità per avanzare verso la prosperità”.

Il presidente della Bce ha poi ricordato che la solidità delle banche è una “condizione necessaria per assicurare la stabilità dei prezzi” e contrastarne “la frammentazione rientra senza dubbio nell’ambito del nostro mandato”.

Infine, a proposito della crisi della Grecia, è arrivato alla conclusione che se fossero state imboccate “altre strade” per risolvere la questione-ellenica allora “avrebbero contraddetto il principio che vuole che la Bce presti a banche solvibili” e probabilmente avrebbero “distrutto l’integrità della moneta”.

(di Nicola Capodanno/ANSA)

Ultima ora

11:09Badminton: torna lo Yonex International

(ANSA) - ROMA, 13 DIC - Ritorna al PalaBadminton di Milano lo Yonex Italian International 2017. Quattro giorni di gara - da domani a domenica 17 dicembre - che vedranno la partecipazione del grande badminton internazionale. La kermesse, giunta alla sua 17/a edizione, offrirà agli azzurri l'opportunità di brillare nuovamente dopo le 5 medaglie (un oro, due argenti e due bronzi) conquistate in Botswana e Zambia e il decimo posto ai Campionati Europei Under 17 di Praga. Quattordici gli azzurri convocati dallo staff tecnico guidato dal dt Arturo Ruiz. La manifestazione aprirà anche ufficialmente i festeggiamenti per i quarant'anni di badminton in Italia che si protrarranno per tutto il 2018 e che vedranno l'inizio con un convegno che si svolgerà sabato 16 dicembre alle ore 12. Interverranno tra gli altri il presidente federale Carlo Beninati, il presidente emerito Alberto Miglietta e il presidente onorario Rodolfo La Rosa.

11:09Assenteismo: agli arresti domiciliari un agente Polaria

(ANSA) - RIMINI, 13 DIC - La polizia di frontiera (Polaria) dell'Aeroporto "Federico Fellini" di Miramare, ha eseguito una misura cautelare (arresto domiciliare) su ordine del gip del Tribunale di Rimini, nell'ambito di un'indagine coordinata dal sostituto procuratore Davide Ercolani, sull'assenteismo dal posto di lavoro. Agli arresti in casa sarebbe finito un agente della polizia di frontiera. Al vaglio degli investigatori della stessa Polaria le richieste di assenza per malattia dell'indagato. Già nel settembre del 2016, la polizia di frontiera aveva indagato un agente, 53 enne originario di Bari, assistente capo alla Polaria, finito ai domiciliari perché si fingeva malato per andare prima del tempo in pensione. (ANSA).

10:58Maltempo:si muove frana nel bellunese,evacuate otto famiglie

(ANSA) - BELLUNO, 13 DIC - Otto famiglie sono state fatte evacuare a Perarolo di Cadore, nel bellunese, per il pericolo di frana. L'allarme è scattato ieri sera dopo che era stato notato il movimento di una massa di 100 mila metri cubi, che rischia di cadere sull'abitato. Il sindaco ha inviato un sms agli abitanti, sollecitandoli ad applicare la procedura di emergenza. Il paese è stato blindato, le strade di accesso chiuse e sorvegliate dai Carabinieri, mentre i vigili del fuoco hanno monitorato la frana, che si muove a una velocità di 2 centimetri l'ora.

10:52Maltempo:freddo polare, nel Cuneese temperature fino a -14,8

(ANSA) - CUNEO, 13 DIC - Temperature polari nella pianura cuneese. La colonnina di mercurio ha toccato stamattina -14,8 gradi tra Saluzzo e Savigliano. La centralina Arpa di Villanova Solaro ha registrato il primato piemontese e che fa più freddo che in montagna: la scorsa notte al Colle dell'Agnello (2748 metri) la temperatura è stata di -14,5, come a Formazza (2450 metri, che ha toccato i -14,4, nell'Ossola.(ANSA).

10:46Doping: Froome positivo a controllo durante Vuelta

(ANSA) - ROMA, 13 DIC - Il corridore britannico Chris Froome è stato trovato positivo a un controllo antidoping effettuato il 7 settembre scorso durante la Vuelta, il Giro ciclistico di Spagna. La notizia è stata data dalla federazione ciclistica internazionale, e anche le controanalisi avrebbero dato lo stesso esito. La sostanza incriminata è il salbutamolo, presente in un farmaco antiasmatico. Froome soffre di asma, ha fatto sapere il team Sky, e il farmaco è fra quelli consentiti dalle regole Wada se preso a basso dosaggio.

10:25India: delitto d’onore, sei condanne a morte

(ANSA) - NEW DELHI, 13 DIC - Un tribunale del Tamil Nadu, nell'India meridionale, ha condannato ieri a morte sei persone, incluso il padre di una giovane di una casta indù, per aver ucciso un giovane 'dalit' (senza casta) che l'aveva sposata senza permesso. Lo riferisce oggi in prima pagina il quotidiano The Hindu. Il 13 marzo 2016, ricorda il giornale, una banda armata di coltelli ha attaccato Shankar, il giovane 'dalit', e la moglie Kausalya, appartenente al gruppo Thevar delle caste meno favorite (Obc), davanti ad un centro commerciale di Udunalpet, nel distretto di Tirupur. Nella violenta operazione Shankar morì mentre la moglie rimase gravemente ferita. A seguito di essa la polizia arrestò undici persone, fra cui il padre (Chinnasamy) e la madre (Annalakshmi) di Kausalya, rinviandone otto a giudizio. Dopo aver ascoltato accusa, difesa e testimoni, il magistrato ha condannato a morte sei membri della banda, fra cui il padre della ragazza, un settimo imputato all'ergastolo ed un ottavo a cinque anni di carcere.

10:13Gerusalemme: Israele colpisce Hamas, tre feriti

(ANSAmed) - TEL AVIV, 13 DIC - In risposta al razzo lanciato ieri sera da Gaza verso il sud di Israele, l'aviazione dello stato ebraico ha colpito durante la notte una postazione di Hamas nel sud della Striscia. Lo ha riferito il portavoce militare israeliano. Secondo l'agenzia palestinese Maan ci sono stati tre feriti.

Archivio Ultima ora