Il Napoli può vincere lo Scudetto

Pubblicato il 08 novembre 2015 da redazione

napoli

CARACAS – Straordinario questo Napoli targato Sarri. Non perde un colpo da più di un mese, ha cominciato a volare dopo i cinque gol al Bruges in Europa League. Vittorie pesantissime le ultime 5 consecutive su Juve (2-1), Milan (0-4), Fiorentina (2-1), Chievo (0-1) e Palermo (2-0) prima del pari esterno in casa del Genoa. E prima della vittoria contro i campioni d’Italia c’era stata la pesante vittoria per 5-0 contro la Lazio.

L’entusiasmo azzurro scorre sulle vie della città partenopea; parte dal cuore che batte a Fuorigrotta e s’infila nei tanti rioni, negli uffici, nei negozi. Insigne e Higuain stanno facendo sognare un’intera città ed i tifosi riscoprono la passione d’un tempo, rispolverando bandiere e maglie da esporre come segno d’appartenenza, si torna a parlare del «pallone» come si faceva in altri tempi. Approfittando dell’occasione abbiamo chiesto il loro parere a diversi giornalisti sportivi venezuelani di origine italiana.

“Io credo che il Napoli ha i giocatori per lottare per lo scudetto. Ma penso anche che questo campionato sarà il più combattuto degli ultimi cinque anni. – spiega Antonino Cittadino, giornalista di Venevisión e poi aggiunge – La favorita al tricolore resta la Juve, anche se ha avuto un inizio balbettante. Sarà interessante vedere cosa farà Roberto Mancini con l’Inter, Paulo Sousa con la Fiorentina e Rudi Garcia con la Roma”.

Il Napoli vive un momento magico e, nonostante Sarri continui a mantenere un basso profilo (“Chi pensa allo scudetto non entra nel mio spogliatoio”), la squadra è a tutti gli effetti una seria candidata al titolo. In questo momento gli azzurri, insieme alla Roma, sono indubbiamente i favoriti del campionato.

Per capire meglio che aria si respira alle falde del Vesuvio, abbiamo interpellato Gennaro Buonocore, giornalista che resiede a Napoli e può illustrarci meglio la situazione: “Allora da tecnico ti rispondo come Sarri: perché ci chiedete se siamo da scudetto? Davanti ci sono Fiorentina, Inter e Roma, chiedetelo a loro – commenta Buonocore aggiungendo – Per me è presto, tutto viene da una serie di vittorie consecutive, è ancora molto presto. Da tifoso ti dico che è lecito sognare, non ho mai visto giocare il Napoli così bene”.

Dopo un avvio stentato (un solo punto nelle prime tre giornate), la reazione del Napoli è stata evidente, intelligente e rabbiosa. Sarri è tornato sulle proprie idee, eliminando il 4-3-1-2 per passare a un più congeniale 4-3-3. La difesa (otto reti subite), che ha concesso solo due gol nelle ultime sei giornate, è la seconda migliore del campionato dopo l’Inter (sette reti al passivo); ma, a differenza dei nerazzurri, i partenopei segnano molto di più (21 gol fatti contro gli 11 dell’Inter) e hanno raggiunto un equilibrio che a Mancini ancora manca.

“Ti posso dire che il Napoli ha le carte in regola per lottare per lo Scudetto: in un campionato che si preannuncia molto serrato non c’é un sicuro favorito, com’é accaduto negli ultimi anni con la Juve. – racconta Giancarlo Figliulo, collega di Union Radio e voce delle radiocronace del Caracas Fc, che aggiunge – Gli azzurri hanno un’ottima rosa con un tecnico come Sarri che in principio era un’incognita, ma adesso ha messo a tacere tanti detrattori e sta dimostrando di essere un ottimo mister.

Il Napoli sta giocando benissimo, con un ottimo portiere come Reina ed un’ottima linea defensiva, con un centrocampo fenomenale ed un buon attacco con Marek Hamsík, Gonzalo Higuain e Lorenzo Insigne che sono al top della forma.

Nonostante l’avvio balbettante la Juve sicuramente si riprenderà, anche se ai bianconeri pesano gli adii di Vidal, Pirlo e Tevez. La volata per lo Scudetto sarà tra Roma, Inter e Napoli, la Fiorentina non credo arrivi fino in fondo. La falsa partenza della Juve ha dato questo plus in più alla Serie A. Un Napoli così non si vedeva dall’epoca di Maradona, con l’arrivo di De Laurentis si é iniziato a costruire un progretto che poco a poco sta dando i suoi frutti. Io considero che il Napoli può vincere lo Scudetto”.

Una delle voci della nostra serie A nell’emittente televisiva Espn é Vito De Palma, che ci da il suo punto di vista sul campionato degli azzurri: “Sì, credo che il Napoli può vincere lo scudetto, ovviamente non sarà facile, non é mai facile per il Napoli vincere il tricolore. È una città molto problematica, per il fatto che i napoletani sono loro i primi a non credere in sè stessi. – confessa De Palma, aggiungendo –

Poi bisogna considerare una cosa, io credo che per vincere lo Scudetto c’é bisogno di avere una certa abitudine a trovarsi in quella posizione, la squadra c’è l’ha, forse il tecnico no. Per i partenopei é una situazione molto favorevole: la Juve ha iniziato malissimo e gli altri, Roma, Inter e Fiorentina, non sembrano avere le carte in regola per restare al vertice fino alla fine del campionato. Il Napoli ha un piccolo problema, non possiede una rosa ampia: non ha rimpiazzi per i vari Marek Hamsík, Gonzalo Higuain e Lorenzo Insigne.

Il Napoli è la squadra che non perde da più tempo in Serie A (cinque successi e quattro pareggi nelle ultime nove gare) e, soprattutto, ha vinto quattro partite di fila che l’hanno portato a due passi dalla vetta. Merito anche di Higuain, vice capocannoniere della Serie A con otto gol all’attivo e già salito a nove centri in questa stagione, considerando anche l’Europa League.

Sarri continua a non voler sentire parlare di scudetto ma forse, in fondo, adesso comincia a crederci anche lui.

(Fioravante De Simone/Voce)

Ultima ora

01:05Cadavere a Prato, probabile omicidio

(ANSA) - PRATO, 31 MAR - Il corpo di un uomo, un pratese 42enne, è stato trovato davanti al tribunale di Prato. L'ipotesi che viene ritenuta più probabile è quella dell'omicidio. Il corpo, insanguinato, presenta una grossa ferita alla testa ma non è chiaro se a provocarla sia stato un colpo d'arma da fuoco o una lama. A segnalare la presenza del cadavere è stata, verso e 21, una telefonata anonima ai carabinieri. Poco dopo una nuova segnalazione da parte di una coppia di giovanissimi che passavano in auto e hanno scorto il cadavere insanguinato. Ancora non è chiaro se l'uomo sia morto sul posto o se il cadavere sia stato portato davanti al tribunale.

00:55Venezuela: deputati opposizione aggrediti davanti Alta Corte

(ANSA) - CARACAS, 31 MAR - Un gruppo di deputati dell'opposizione venezuelana è stato aggredito da militari della Guardia Nazionale e membri di gruppi irregolari pro governativi mentre tentavano di avvicinarsi alla sede del Tribunale Supremo di Giustizia (Tsj), nel centro di Caracas. I parlamentari volevano protestare contro la sentenza del Tsj, allineato sulle posizioni del governo di Nicolas Maduro, che si è attribuito i poteri dell'Assemblea Nazionale. Unità antisommossa della Guardia Nazionale hanno però impedito loro di avvicinarsi alla sede del Tsj, mentre i militanti chavisti li attaccavano con pietre e bastoni. Il segretario generale dell'Organizzazione degli Stati Americani (Osa), Luis Almagro, ha denunciato che a Caracas è in atto un "autocolpo di Stato perpetrato dal regime venezuelano contro l'Assemblea Nazionale". Il segretario dell'Osa ha lanciato un appello ai leader del continente perché reagiscano a quanto avviene a Caracas.

00:20Tennis: Miami, anche Berdych ko, Federer in semifinale

(ANSA) - ROMA, 30 MAR - Roger Federer agguanta la semifinale del torneo di Miami, secondo Master 1000 dell'anno. Il fuoriclasse svizzero, n.4 del seeding, ha avuto la meglio in tre set sul ceco Thomas Berdych (n.10): 6-2 3-6 7-6 in poco meno di due ore. Affronterà il vincente dell'altro quarto tra il tedesco Zverev (16) e l'australiano Kyrgios (12).

23:28Usa: bagni transgender, abolita legge North Carolina

(ANSA) - NEW YORK, 30 MAR - La controversa legge sui bagni per i transgender in North Carolina è stata ufficialmente abrogata. Come ci si aspettava, dopo il via libera dell'assemblea parlamentare dello Stato anche il governatore democratico Roy Cooper ha messo la sua firma sotto il provvedimento. I transgender saranno ora liberi di usare i bagni pubblici a seconda dell'identità di genere e non secondo quella assegnata alla nascita.(ANSA).

22:34Corea Sud, arrestata ex presidente Park per corruzione

(ANSA) - ROMA, 30 MAR - Si chiude la parabola discendente dell'ex presidente sudcoreana Park Geun-hye. La donna, accusata di corruzione, è stata arrestata dopo che la Corte distrettuale centrale di Seul aveva dato il via libera al suo mandato di arresto. L'agenzia di stampa Yonhap ha aggiunto che la decisione della Corte è arrivata dopo un'audizione durata circa 9 ore. Il giudice Kang Bu-young ha riferito ai giornalisti di avere preso una decisione in tal senso in quanto c'è la preoccupazione che l'ex presidente possa distruggere le prove che potrebbero essere usate contro di lei nel futuro dibattimento. Park, 65 anni, era decaduta lo scorso 10 marzo, dopo che la Corte costituzionale aveva validato l'impeachment del 9 dicembre votato dal Parlamento. Tre giorni fa la procura aveva deciso di richiedere un mandato d'arresto, descrivendo "molto seri" gli addebiti, nei suoi confronti. E' accusata di aver agito in collaborazione con la 'sciamana' Choi, anch'essa arrestata, per estorcere donazioni alle società sudcoreane.

21:58Sperona auto ex e l’accoltella, fiaccolata a Borgo Vercelli

(ANSA) - VERCELLI, 30 MAR - Fiaccolata nel centro di Borgo Vercelli per Fiorilena Ronco, la donna accoltellata due giorni fa dall'ex marito. Centinaia i cittadini che partecipano alla manifestazione, nel centro della cittadina, organizzata dai compagni di scuola. "Un atto dovuto per la nostra Fiorilena - dice il sindaco Mario Demagistri - e per riaffermare la necessità di stare vicino alle vittime di violenza". Presente anche l'assessore alle Pari opportunità della Regione Piemonte, Monica Cerutti. La piccola folla si è radunata davanti alla chiesa di Santa Caterina per poi passare in via Tavallini, dopo mercoledì l'ex marito della donna l'ha attesa fuori dal lavoro e l'ha aggredita dopo avere speronato l'auto con cui cercava di allontanarsi. L'uomo è stato arrestato. La donna è ricoverata all'ospedale Sant'Andrea di Vercelli in prognosi riservata.(ANSA).

21:52Calcio: Siviglia ufficializza ‘divorzio’ ds Monchi

(ANSA) - ROMA, 30 MAR - Adesso c'è anche l'ufficialità: Ramón Rodríguez Verdejo, per tutti Monchi, lascia la direzione tecnica del Siviglia. Lo ha annunciato il club andaluso con una nota pubblicata sul sito. "Il Siviglia ha raggiunto un accordo con il direttore sportivo Monchi, poi ratificato dal Consiglio di amministrazione del club si è riunito oggi pomeriggio". Domani è in programma una conferenza stampa alle 12.30. Da trent'anni al Siviglia, prima come calciatore e poi come dirigente, Monchi è in predicato di passare alla Roma.

Archivio Ultima ora