Aereo Sinai: 15.000 turisti russi rimpatriati nel weekend

(ANSA) – MOSCA, 9 NOV – Sono circa 15.000 i turisti russi che sono stati portati via dall’Egitto nel fine settimana con voli speciali dopo che Putin ha ordinato di sospendere i collegamenti aerei con il paese nordafricano per motivi di sicurezza in seguito al disastro dell’A321 sui cieli del Sinai. Lo riferisce il vice presidente dell’Associazione degli operatori turistici russi, Dmitri Gorin, secondo cui il 6 novembre, quando è stata presa la decisione di sospendere i voli, c’erano 79.000 turisti russi in Egitto.

Condividi: