‘Ndrangheta: Aemilia, malore Grande Aracri, stop udienza

(ANSA) – BOLOGNA, 9 NOV – Malore per Nicolino Grande Aracri, collegato in videoconferenza con l’aula della fiera di Bologna, dove si tiene l’udienza preliminare di ‘Aemilia’, dal carcere di Opera dove è al 41 bis. Lo schermo che inquadrava la stanza dove si trovava Grande Aracri, ritenuto un boss della ‘Ndrangheta, ha mostrato la sedia vuota e il detenuto, caduto in terra, è stato soccorso dalla Polizia penitenziaria. Non si hanno notizie sulle sue condizioni. L’udienza, alle battute finali, è stata rinviata.

Condividi: