Maxi-risarcimento per rogo Monte Arci

(ANSA)- ORISTANO, 9 NOV – Trecentomila euro per i costi di spegnimento e bonifica dell’incendio che avevano provocato e altri quattro milioni e 318 mila euro per i danni ambientali dei boschi pubblici di Pau, Usellus, Villaurbana e Villaverde. Sono i numeri del maxirisarcimento al quale sono stati condannati dal Tribunale di Oristano due fratelli di Pau, Massimo e Ezio Demelas, riconosciuti colpevoli del reato di incendio colposo in concorso per il rogo che il 23 luglio 2009 devastò 2.500 ettari di bosco sul monte Arci

Condividi: