Inter un gol alla volta, ma per lo Scudetto è corsa a quattro

Pubblicato il 09 novembre 2015 da redazione

Inter's Geoffrey Kondogbia celebrates with his teammates after scoring a goal against Torino during the Italian Serie A soccer match Torino-Inter at Olympic stadium in Turin, Italy, 08 November 2015. ANSA/ ANDREA DI MARCO

Inter’s Geoffrey Kondogbia celebrates with his teammates after scoring a goal against Torino during the Italian Serie A soccer match Torino-Inter at Olympic stadium in Turin, Italy, 08 November 2015. ANSA/ ANDREA DI MARCO

ROMA. – Cadono le foglie ma non le speranze di acciuffare il primato di un campionato senza padroni. La serie A va in letargo nazionali, prima della volata di fine d’anno e quattro squadre si tallonano in una giostra di sorpassi. Guidano Inter e Fiorentina a 27, uno più della Roma e due piuù del Napoli, indicate favorite.

A distanza di 9 punti ma in ripresa cè la Juve, con una Lazio in bambola. Meglio ancora (-7) sta il Milan ondivago di Mihajlovic. Insomma, se la poltrona scudetto è ora per quattro, almeno una potrebbe rientrare considerando anche le variabili europee che coinvolgono tutte meno le milanesi.

Prima di mangiare il panettone ci sono cinque turni di campionato con due turni europei e sei scontri diretti: Juve-Milan alla 13/a, Napoli-Inter alla 14/a, Lazio-Juve alla 15/a, Juve-Fiorentina e Napoli-Roma alla 16/a, Inter-Lazio alla 17/a.

La corsa scudetto passa per San Paolo col Napoli che può frenare Napoli e Roma. La Fiorentina ha un ottimo calendario, la Juve ha tre scontri duri da cui può riavviare il decollo. Erano anni che la serie A non viveva un equilibrio così alla 12/a.

Restando al nuovo millennio situazioni simili si sono avute nel 1999-2000 con Lazio, Juve e Milan insieme a 25 e Inter a 23. In volata si è imposta la Lazio con +1 sulla Juve e mille polemiche. Nel 2002-2003 4 squadre in due punti : Lazio 27, Milan e inter 26 e Juve 25 con una gara in meno: lo scudetto eè andato poi a Lippi con +7 sul Milan. Nel 2008-2009 Inter 27, Milan 26, Juve 24 e Napoli 23, poi Mourinho ha fatto il vuoto.

Come Conte III nel 2013-2014 dopo che la Roma aveva 32 punti ma una gara in più di Napoli e Juve a 28. Ma un equilibrio simile può essere assimilato solo a quelli del 2000 e del 2003.

INTER: paga la politica degli 1-0 ma il vero scoglio è la trasferta di Napoli in un calendario comunque favorevole con tre gare in casa, l’ultima con la Lazio . Se poi si risveglia il bello addormentato Icardi solo dolori per tutte.

FIORENTINA: Ha tre impegni importanti con Basilea (in ballo la qualificazione), l’ostico Sassuolo e la rinascente Juventus fuori in una sfida sempre rovente. Se non perde la leggerezza mostrata finora può anche restare prima.

ROMA: se recupera gli infortunati e mantiene l’assetto mostrato anche nel derby può arrivare davanti al Napoli nella sfida del 13 dicembre anche se il Bologna è in ripresa e a Barcellona dovrà cercare un nuovo pari. Atalanta, Torino e Genoa sono poi ostacoli abbordabili ma il clou è coi partenopei.

NAPOLI: L’oliata macchina del gol di Sarri va a tavoletta. Verona, Bologna, Atalanta non preoccupato, l’Europa League è archiviata ma con Inter e Roma in casa può fare il vuoto.Poi nel ritorno avrà tutte le grandi in trasferta salvo il Milan.

MILAN: se passa indenne dallo Juventus stadium potrà risalire avendo un calendario in discesa.

LAZIO: Juve in casa e Inter fuori, ma se darà continuità prima con Palermo e Empoli sarà dura riportarsi in alto.

JUVE: è la variabile del campionato. E’ tornata in asse con due vittorie di fila, ma il calendario è tosto con Milan e Fiorentina in casa e Lazio fuori.

Calendario dei turni di serie A del 22 e 29/11, del 6, 13 e 20/12 e dei due ultimi turni europei a gironi (le squadre in maiuscolo sono in trasferta)
INTER (27 punti): Frosinone; NAPOLI; Genoa; UDINESE; Lazio

FIORENTINA (27): Empoli; (EL: BASILEA); SASSUOLO ; Udinese; (EL: Belenenses); JUVE; Chievo

ROMA (26): BOLOGNA; (CH: BARCELLONA); Atalanta; TORINO; (CH: Bate); NAPOLI; Genoa

NAPOLI (25): VERONA; (EL:BRUGES); Inter; BOLOGNA; (EL: Legia); Roma; ATALANTA

MILAN (20): JUVE; Sampdoria; CARPI; Verona; FROSINONE

LAZIO (18): Palermo; (EL: Dnipro); EMPOLI; Juventus; (EL:ST.ETIENNE); Sampdoria; INTER

JUVE (18): Milan; (CH:City); PALERMO; LAZIO; (CH:SIVIGLIA); Fiorentina; CARPI.

Ultima ora

00:51Vaccini: Camera conferma fiducia a governo, 305 sì

(ANSA) - ROMA, 28 LUG - La Camera conferma la fiducia al governo sul decreto legge vaccini con 305 voti a favore, 147 contrari e due astenuti. L'esame del testo proseguirà dalle 9, con le votazioni relative agli ordini del giorno. Il voto finale e definitivo sul provvedimento è previsto alle 12 dopo le dichiarazioni di voto che verranno trasmesse in diretta televisiva a partire dalle 10.

23:02Calcio:Montella,ottima vittoria ma non sottovalutare ritorno

(ANSA) - MILANO, 27 LUG - "Il risultato è ottimo ma non ci lascia tranquilli, non possiamo sottovalutare la partita di ritorno, in cui saremo più avanti sul piano fisico e tecnico". Vincenzo Montella commenta così il successo per 1-0 con cui il suo Milan ha vinto l'andata del preliminare di Europa League in trasferta contro i romeni del Craiova. "Non mi potevo aspettare di più, il Craiova ci ha messo in difficoltà perché era più avanti di noi nella preparazione e ha giocatori abili. Mi è piaciuto il modo con cui la squadra si approccia alla sofferenza - ha detto Montella a Sky dopo la partita in Romania -. Siamo stati un po' scolastici. Si sta inserendo qualche calciatore, siamo in costruzione e ci sarà tempo per costruire. Il mio compito è portare avanti più giocatori possibili". Il risultato è stato anche salvato da una prodezza di Gianluigi Donnarumma. "Donnarumma ha fatto una parata importantissima, in un momento decisivo della partita''.

22:24Calcio: Europa League, Craiova-Milan 0-1

(ANSA) - ROMA, 27 LUG - Il Milan batte 1-0 (1-0) la squadra romena del Csu Craiova nella partita di andata del terzo turno preliminare di Europa League. In gol per i rossoneri Rodriguez al 44' pt

21:45Sospeso processo disciplinare a Emiliano

(ANSA) - ROMA, 27 LUG - Sospeso il processo disciplinare al governatore della Puglia Michele Emiliano con invio degli atti alla Consulta. È quanto ha deciso la sezione disciplinare del Csm nel procedimento a Emiliano, magistrato in aspettativa sotto accusa per la sua attività politica come dirigente del Pd. La Consulta dovrà verificare la legittimità costituzionale della norma che prevede come illecito disciplinare per un magistrato, anche se fuori, l'iscrizione ad un partito politico. "Sono molto soddisfatto, avevo più volte detto che c'era un forte dubbio interpretativo e che ci fosse la necessità di un chiarimento. Indipendentemente da come deciderà la Corte Costituzionale, il Csm ha ritenuto che la questione di legittimità da noi sollevata possa avere fondamento". Lo ha detto Michele Emiliano, commentando la decisione della sezione disciplinare del Csm di sospendere il procedimento a suo carico e trasmettere gli atti alla Consulta.

21:03Calcio: Nainggolan, ho dimostrato di voler rimanere

(ANSA) - ROMA, 27 LUG - "Ho dimostrato quello che ho sempre voluto. Sono contento di continuare insieme". Sono le prime parole di Radja Nainggolan appena apposta la firma sul nuovo contratto che lo legherà alla Roma fino al 2021. Da Boston, dove i giallorossi sono in tournée, ha espresso soddisfazione anche il patron giallorosso James Pallotta: "Siamo felici che Radja si sia impegnato con noi a lungo termine nella fase più importante della sua carriera", ha dichiarato il presidente della Roma. "Nell'ultima stagione - ha concluso Pallotta - si è dimostrato uno dei migliori centrocampisti del mondo e non è stata una sorpresa che il suo nome sia stato accostato a quello di alcuni dei più grandi club europei. Ma non c'è mai stata la possibilità che andasse altrove, ama la Roma e noi siamo felici di averlo qui".

20:49Calcio: Mihajlovic promuove il Toro, felice Belotti resti

(ANSA) - TORINO, 27 LUG - Niente Guingamp per Andrea Belotti. L'attaccante del Torino, che nel ritiro di Bormio si è fermato per un affaticamento muscolare, non partirà per la Francia, dove sabato i granata sono impegnati in amichevole. "Ha avuto un leggero infortunio e non verrà", conferma il tecnico Sinisa Mihajlovic, soddisfatto della permanenza del giocatore. "Il presidente Cairo è stato chiaro, o clausola dall'estero o basta - sottolinea l'allenatore al sito internet del club - e lui è sereno e tranquillo". "Sono felice che sia rimasto con noi. C'è un rapporto di grande stima, fiducia e affetto", osserva il mister. Il mercato, però, è aperto fino alla fine di agosto e potrebbero esserci delle sorprese. "Noi tutti lavoriamo per il bene del Toro - taglia corto Mihajlovic - qui non ci saranno mai musi lunghi". Dopo venti giorni di ritiro, il bilancio dell'allenatore è positivo. "Ho visto impegno, voglia di far bene, applicaizone, generosità.

20:46Calcio: Roma, Nainggolan rinnova fino al 2021

(ANSA) - ROMA, 27 LUG - Radja Nainggolan ha rinnovato il suo contratto con la Roma. Il belga resterà in giallorosso fino al 2021.

Archivio Ultima ora