Doping: Shobukhova, ho pagato 450mila euro per Londra 2012

(ANSA) – ROMA, 10 NOV – Lilya Shobukhova e il suo allenatore e marito Igor Shobukhov sostengono di essere stati costretti a pagare 450mila euro ai dirigenti della Federatletica russa per partecipare alle Olimpiadi di Londra nonostante il passaporto biologico della maratoneta risultasse sospetto. In un’intervista con “Sport Express”, Shobukhova e consorte accusano di estorsione l’ex presidente della Federazione Valentin Balakhniciov e dichiarano di aver avuto indietro 300.000 euro dopo la squalifica dell’atleta nel 2014.

Condividi: