Mafia: sequestri a chi aiuta i latitanti e ai caporali

(ANSA) – ROMA, 10 NOV – Basterà essere indiziati di favorire un latitante per aver sottoposto a sequestro il proprio patrimonio. E’ quanto prevede l’articolo 1 della riforma del Codice antimafia approvato oggi alla Camera. Lo stesso articolo rende più severa la disciplina repressiva del caporalato, prevedendo la confisca penale obbligatoria e l’estensione della responsabilità oggettiva dell’ente che si avvalga dell’intermediazione dei caporali.

Condividi: