Facebook Messenger riconosce gli amici in foto, ma non in Europa

Facebook-Messenger

ROMA. – Facebook Messenger sfrutta la tecnologia di riconoscimento volti per individuare gli amici ritratti nelle foto e per suggerire di condividere con loro questi scatti. La nuova funzione si chiama Photo Magic ed è stata lanciata in Australia.

A breve dovrebbe arrivare negli Usa ma difficilmente debutterà in Europa, e dunque in Italia, vista la posizione dei garanti per la privacy nei confronti della tecnologia di riconoscimento volti. A confermare la novità è David Marcus, a guida della divisione messaggi di Facebook, con un post sul social network.

“Inviare privatamente foto su Messenger è molto diffuso – aggiunge in un’intervista a TechCrunch Peter Martinazzi, direttore del product management -. È un fenomeno che sta crescendo anche più velocemente dello stesso Messenger”.

Di qui l’idea di sfruttare la tecnologica di riconoscimento volti che Facebook usa ad esempio per suggerire quali amici “taggare” nelle foto. Se non si vuole essere riconosciuti si può disabilitare questa opzione all’interno delle impostazioni della privacy.

A fine giugno i garanti europei della privacy avevano bloccato l’arrivo in Europa dell’app Moments di Facebook che serve proprio a condividere le foto con gli amici in modo automatico e privato e che si basa sul riconoscimento facciale per individuare le persone immortalate con lo smartphone