Expo: Orlando, polemiche pretestuose, seguita la legge

(ANSA) – MILANO, 11 NOV – “E’ la legge che impone di utilizzare gli strumenti cautelari più congrui e proporzionali”. Così il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, alla presentazione del bilancio della Procura di Milano, ha voluto dire “solo poche parole sulle polemiche e sulle interpretazioni pretestuose” riguardo le indagini sui lavori per Expo. A chi gli ha chiesto cosa significasse il riferimento di Renzi alla “sensibilità istituzionale”, ha risposto che vuol dire “fare quello che impone la legge”.

Condividi: