Università: Giannini, borse studio ad atenei e non a Regioni

(ANSA) – TORINO, 11 NOV – “Ci sono Regioni che ritardano il pagamento delle borse di studio, in alcuni casi aspettano fino alla fine dell’anno accademico e le quote si perdono. La proposta a cui stiamo lavorando in sede governativa è per cambiare sistema assegnando direttamente le borse alle università”. Così il ministro dell’Istruzione parlando con gli studenti del Politecnico. “I soldi per il diritto di studio ci sono, in quanto sono disponibili 500 milioni di euro all’anno – aggiunge – ma il sistema non funziona”.(ANSA).

Condividi: