Dea arresta con 800kg coca parenti leader Venezuela Maduro

(ANSA) – PORT-AU-PRINCE, 11 NOV – Il figlioccio del presidente del Venezuela, Nicolas Maduro, e un nipote di sua moglie, Cilia Flores, sono stati arrestati dall’agenzia antidroga americana Dea a Port-au-Prince, Haiti, mentre scaricavano 8 quintali di cocaina diretta verso gli Usa. Da ottobre avrebbero negoziato con un narcotrafficante honduregno, in realtà un collaboratore Dea. I due arresti rilanciano le ipotesi sull’ esistenza di una rete di narcos al vertice del governo di Caracas.

Condividi: