La crema Triple Acción Max de Ésika es ahora más eficaz y especializada

Pubblicato il 12 novembre 2015 da redazione

TRIPLE ACCIÓN MAX 25 +

Para quienes buscan un tratamiento capaz de defender su piel de las agresiones externas e internas que aceleran el envejecimiento y revertir los daños que se hacen evidentes en el rostro, la marca de cosméticos Ésika reformuló su crema multibeneficios Triple Acción Max, disponible en dos versiones: para jóvenes mayores de 25 años y para mujeres mayores de 40 años.

Las innovaciones de la crema Triple Acción Max dejan claro que ser práctica no es ser básica, ya que este tratamiento facial brinda en un solo paso el mejor cuidado que la piel puede necesitar. El producto se encuentra a la venta en presentaciones de 150 y 240 gramos.

El nuevo producto de Ésika, marca que forma parte del portafolio de la Corporación Belcorp, ofrece seis beneficios en una sola crema. La crema para mayores de 25 años contiene Biotina, Colagenol y un potente complejo antioxidante, que al combinarse ayudan a promover la firmeza de la piel para disminuir los primeros signos del envejecimiento, al tiempo que refuerzan la defensa y la resistencia del cutis, dejándolo hidratado, más suave y nutrido.

Ofreciendo: 97% más hidratación inmediata y prolongada, 96% más limpieza, 95% disminución signos de fatiga, 99% más nutrición, 93% más luminosidad y 96% más suavidad inmediata.

La fórmula para pieles de 40 años en adelante combina Resveratrol, Cromabright y un complejo antioxidante, lo que la hace eficaz para: atenuar visiblemente las arrugas y proteger la piel de las agresiones externas, disminuir la síntesis de la melanina de manera segura para lograr una apariencia más clara, a la vez que previene y revierte el envejecimiento.

Otorgando: 85% menos arrugas y líneas de expresión, 80% menos manchas, 85% más firmeza, 99% más nutrición, 97% más hidratación inmediata y potencia en 96% la defensas de la piel frente a los agresores que causan el envejecimiento de la piel.

El mundo está cambiando y cada vez hay más condiciones que aceleran el envejecimiento. Por eso Ésika trae a Venezuela este nuevo producto especialmente creado para quienes desean que su tratamiento multibeneficios aporte resistencia, cuidado y practicidad para su piel.

Ultima ora

20:59Milano: la Lega candida Povia all’Ambrogino

(ANSA) - MILANO, 18 OTT - La Lega Nord al Comune di Milano ha deciso di candidare per l'Ambrogino d'oro, la massima benemerenza civica attribuita dall'amministrazione, il cantante Povia noto per le sue prese di posizione nette su gay e immigrazione. Una scelta non condivisa dal sindaco Giuseppe Sala. "Non è una candidatura che mi entusiasma, la trovo più una provocazione che altro - ha commentato a margine di un evento di Panorama d'Italia -. Sugli Ambrogini tutti gli anni ritorniamo a candidature di bandiera. Ma l'Ambrogino non deve essere così, deve essere qualcosa che misura il reale contributo alla città". A chi gli ha chiesto se intende porre un veto su questa candidatura, come sarebbe in suo potere, si è limitato a rispondere "adesso lasciamo fare il dibattito".

20:55Calcio: Lopez ‘Cagliari per me importante, venuto di corsa’

(ANSA) - CAGLIARI, 18 OTT - "Nessun timore, ma anche una bella responsabilità. Il Cagliari non è una squadra qualsiasi per me". Sono le prime parole del ritorno a Cagliari di Diego Lopez, nuovo mister dopo la lunga era di Massimo Rastelli. "Sono venuto di corsa - ha detto - per me è un grande orgoglio. Quando ero a Bologna o Palermo ho sempre seguito il Cagliari". Oggi il primo impatto con la squadra: "Ho visto una grande intensità - ha spiegato - ora bisogna mantenerla. Ho riscontrato tanta voglia di fare bene. Ho parlato coi ragazzi: dobbiamo operare per il nostro obiettivo, la salvezza, e ciascuno è chiamato a dare qualcosa in più. Ho sempre seguito la squadra, ma un conto è vederla in televisione, un altro è stare in allenamento per capire certe dinamiche". Un Lopez rafforzato dalle precedenti esperienze. "Bisogna cercare di conquistare i tifosi: la squadra deve trasmettere input anche con la grinta: voglio dare questo. Certo è importante anche il gioco. Voglio una squadra che scenda in campo con lo spirito giusto".

20:53Ultrà: processo appello Agnelli il 15 novembre

(ANSA) - ROMA, 18 OTT - E' stato fissato per il 15 novembre prossimo l'appello per il processo sportivo al presidente Andrea Agnelli e alla Juve, per rapporti non consentiti con la tifoseria. Lo apprende l'Ansa. In primo grado Agnelli era stato condannato a un anno di inibizione, il club a 300 mila euro di multa. La corte d'appello della Figc si riunirà il 15 novembre alle 15, per esaminare i ricorsi.

20:38Champions: Qarabag-Atletico Madrid 0-0

(ANSA) - ROMA, 18 OTT - Buone notizie per la Roma da Baku, dove il Qarabag ha imposto lo 0-0 all'Atletico Madrid, in una partita della terza giornata del Gruppo C di Champions League. Con questo punteggio gli spagnoli salgono a 2 punti ma restano alle spalle dei giallorossi, che di punti ne hanno invece 4 e hanno già vinto in trasferta contro gli azeri. Il Qarabag, reduce dalle sconfitte con Chelsea e Roma, ottiene il suo primo punto.

20:37Chelsea-Roma: De Rossi e Florenzi fuori

(ANSA) - ROMA, 18 OTT - Eusebio Di Francesco rinuncia a Daniele De Rossi e Alessandro Florenzi per Chelsea-Roma, nella terza giornata della fase a gironi della Champions League. Al loro posto, il tecnico giallorosso metterà in campo Maxime Gonalons e Gerson, per un inedito 4-3-2-1. Per il Chelsea, in campo dal primo minuto, l'ex Juventus Alvaro Morata, recuperato da un infortunio.

20:26Hiv: condannato per aver trasmesso virus al compagno

(ANSA) - TEMPIO, 18 OTT - E' stato condannato a otto anni di carcere senza sospensione condizionale della pena per aver nascosto al convivente di essere sieropositivo. Un olbiese di 36 anni dovrà scontare la pena per lesioni gravi perché, non informando l'uomo che viveva con lui ed avendo rapporti sessuali non protetti, gli ha trasmesso il virus dell'Hiv. La sentenza è stata emessa dal Tribunale di Tempio Pausania, collegio presieduto dal magistrato Marco Contu, che ha accolto le richieste del pm Cristina Carunchio. Si tratta di una delle prime sentenze per casi di questo tipo in Italia.

20:01Papa: chi lotta per il potere non santifica nome di Dio

(ANSA) - CITTA' DEL VATICANO, 18 OTT - "Diciamo di essere cristiani, di avere un Padre, ma viviamo, non dico come animali, ma come persone che non credono né in Dio né nell'uomo, senza fede, e viviamo anche facendo del male, non nell'amore ma nell'odio, nella competizione, nelle guerre. E' santificato nei cristiani che lottano fra loro per il potere? E' santificato nella vita di quelli che assoldano un sicario per liberarsi di un nemico? E' santificato nella vita di coloro che non si curano dei propri figli? No, lì non è santificato il nome di Dio". Così Papa Francesco a don Marco Pozza, cappellano del carcere di Padova, nel colloquio in onda su Tv2000 nel programma 'Padre nostro', dal 25 ottobre ogni mercoledì alle 21.00. L'anteprima è stata presentata oggi alla Filmoteca Vaticana dal prefetto per la Comunicazione, mons. Dario E. Viganò, il direttore di Tv2000, Paolo Ruffini, don Pozza e il regista Andrea Salvadore. Dall'incontro è nato anche il libro 'Padre nostro' di Papa Francesco (Rizzoli-Lev) in uscita il 23 novembre.

Archivio Ultima ora