Egitto ora teme perdite nel turismo per milioni di dollari

Pubblicato il 12 novembre 2015 da redazione

Egitto, Assuan

Egitto, Assuan

IL CAIRO. – Previste perdite per milioni di dollari. Lo schianto dell’aereo russo in Sinai lo scorso 31 ottobre, con 224 persone a bordo e nessun superstite, e lo stop dei voli deciso da Londra e Mosca potrebbe assestare un colpo tremendo al turismo in Egitto “con perdite pari a 2,2 miliardi di lire egiziane al mese”, vale a dire circa 280 milioni di dollari.

Una stima che potrebbe toccare gli 800 milioni di dollari se la sospensione dei voli dovesse durare tre mesi come paventato, ha annunciato il ministro del Turismo, Hisham Zaazou, considerato che “russi e britannici rappresentano il 66% del totale dei vacanzieri a Sharm e il 52% di quelli ad Hurghada”.

E Il Cairo corre ai ripari con speciali campagne ad hoc per rilanciare il settore che rappresenta una delle voci più importanti dell’economia del Paese. Ma la fuga dei vacanzieri appare sempre più certa.

Secondo il responsabile della Camera del turismo del Sud del Sinai, del dipartimento di Sharm, Yasser Ouf, “si sono registrate cancellazioni nelle prenotazioni”, ma sarebbero state “limitate”. Sulle percentuali però, ha ammesso, “nessuno è in grado di fornirle al momento”, aggiungendo che “conteranno le prenotazioni per Natale e Capodanno, nel pieno cioè della stagione balneare”.

E stando alla Bbc online la maggior parte dei turisti sarebbe andata via dalla nota località sul Mar Rosso. “La spiaggia è vuota – ha raccontato Richard Bourne, un turista britannico a Sharm -. Solo fino a pochi giorni fa era piena, ma i russi sono partiti tutti”. “Sono dispiaciuto per gli egiziani – ha aggiunto – non so come gli alberghi riusciranno a sopravvivere nelle prossime settimane”.

Non lontano – continua la Bbc -, mentre i bar e i club di Naama Bay pompano musica ad alto volume malgrado il numero di clienti in costante diminuzione i venditori di souvenir si mostrino preoccupati. “Non c’è business”, ha lamentato Raed un commerciante di un negozio di souvenir solitamente affollato dai visitatori europei.

E già sui siti web di alcuni hotel a Sharm si iniziano a registrare i primi sconti nei pacchetti di soggiorno. Anche EgyptAir ha annunciato voli scontati dal 14 novembre fino a fine dicembre con riduzioni nei prezzi dei biglietti per i turisti stranieri che vengono in Egitto dagli Usa e dall’Europa e tariffe ridotte per gli egiziani nei voli interni per Sharm.

Intanto nessuna novità di rilievo è emersa al momento dall’inchiesta ufficiale sullo schianto, mentre la pista dell’attentato sembra essere quella più accreditata, sebbene l’Egitto continui a chiedere cautela, rassicurando turisti e investitori.

(di Giuseppe Maria LaudaniANSA)

Ultima ora

18:46Spara e uccide padre, domani udienza per figlio 16enne

(ANSA) - PADOVA, 27 MAR - E' in programma domani l'udienza di convalida del fermo per omicidio volontario del 16enne che venerdì scorso nella sua abitazione di Selvazzano (Padova) ha fatto fuoco con un fucile contro il padre, Enrico Boggian, 52 anni, uccidendolo. Il giovane inizialmente aveva raccontato di essere tornato a casa e di averlo trovato privo di vita, ma dopo 16 ore di interrogatorio era crollato ammettendo di aver fatto fuoco contro il padre. Ai carabinieri ha raccontato però di essere andato a prendere il fucile custodito poco lontano, a casa dei nonni, "per fare uno scherzo", ovvero per spaventare il padre che stava riposando sulla poltrona della taverna. Il nonno del ragazzo è stato denunciato per omessa custodia dell'arma.

18:45Falso cieco condannato a 5 anni, guidava anche il trattore

(ANSA) - FIRENZE, 27 MAR - Cieco per l'Inps, ma vedente per ospedali e ambulatori Asl dove andava per i controlli medici, così per un decennio ha continuato a percepire due assegni, uno per la cecità, l'altro come invalido civile anche per il diabete e l'obesità. Il tribunale di Firenze ha condannato un 70enne a 5 anni per reati di falso e truffa. Nelle indagini della tenenza della Gdf di Borgo San Lorenzo coordinate dal pm Paolo Barlucchi venne pure filmato mentre guidava con perizia un trattore a Vicchio, reato poi depenalizzato, e coglieva ciliegie. Il condannato 'giocava' su una reale 'retinopatia proliferante, poi curata con successo in modo risolutivo già dal 2001. Tuttavia alle commissioni mediche dell'Inps sosteneva di non essere in grado di vedere e veniva classificato come cieco. Condannato a sei mesi per falsa attestazione un parente, che talvolta lo accompagnava.

18:35Uccide figli e si suicida, forse motivi economici

(ANSA) - TRENTO, 27 MAR - Ci sarebbero difficoltà economiche alla base del gesto di Gabriele Sorrentino, l'uomo di 45 anni che a Trento ha ucciso due dei suoi tre figli - la terza era in gita scolastica - e poi si è tolto la vita lanciandosi da una roccia. L'uomo, hanno spiegato gli inquirenti, svolgeva delle attività finanziarie, lavorava in casa ed era normalmente in casa con i figli quando la moglie non c'era. I rapporti con la moglie erano ottimi. La donna avrebbe riferito che questa mattina la coppia avrebbe dovuto firmare il rogito per l'acquisto di un appartamento. Lei ad un certo punto sarebbe uscita ed avrebbe lasciato il marito a casa con i due figli; quando è rientrata, ha scoperto che i due bimbi erano stati uccisi. L'auto di Sorrentino è stata ritrovata dalle forze dell'ordine nel parcheggio di un albergo a Sardagna, una località sulla collina che sovrasta Trento; all'interno della vettura, un costoso suv, sul sedile posteriore erano fissati i seggiolini per i piccoli.

18:22Juve: Allegri twitta, complimenti a Sarri

(ANSA) - FIRENZE, 27 MAR - ''Sinceri complimenti all'amico Maurizio per la Panchina d'oro, risultato che premia il lavoro quotidiano sul campo!''. Questo il tweet che Massimiliano Allegri ha postato per rallegrarsi con Sarri fresco vincitore del riconoscimento assegnato oggi dai colleghi a Coverciano. Il tecnico della Juventus, che ha vinto questo premio negli ultimi due anni, è stato battuto per tre voti (25 a 22) dal collega del Napoli. I due si affronteranno al San Paolo domenica prossima per il campionato e mercoledì 5 aprile per la semifinale di ritorno di Coppa Italia.

18:21Nato: venerdì ministeriale esteri, prima volta di Tillerson

(ANSA) - BRUXELLES, 27 MAR - La ministeriale esteri della Nato, inizialmente prevista per la prossima settimana (5-6 aprile), è stata anticipata a venerdì 31 marzo. Lo ha reso noto l'ufficio stampa dell'Alleanza Atlantica. Alla riunione parteciperà per la prima volta anche il nuovo Segretario di Stato Usa, Rex Tillerson, che nei giorni scorsi aveva fatto sapere di avere altri impegni per le date iniziali. L'anticipo della data permetterà quindi un confronto diretto, in una riunione in cui - a quanto si apprende - il focus principale sarà la preparazione del vertice straordinario della Nato che si terrà il 25 maggio a Bruxelles con la presenza di Donald Trump. In particolare, uno dei temi sarà il criterio di valutazione della partecipazione alle missioni e operazioni della Nato nell'ottica del 'riequilibrio degli oneri' e dell'aumento delle spese per la difesa, col ritorno al livello del 2% del Pil, chiesto con forza dall'amministrazione Usa agli alleati europei e al Canada.

18:19Calcio: Figc, Sibilia e Ulivieri vicepresidenti

(ANSA) - ROMA, 27 MAR - Il Consiglio federale della Federcalcio, riunitosi a Coverciano, ha eletto vice presidenti della Figc Cosimo Sibilia e Renzo Ulivieri. Il presidente della Lega Nazionale Dilettanti, in qualità di vice presidente più votato, assume la carica di vicario. Il consiglio ha votato all'unanimità la decadenza degli organi della Lega di serie A, presidente, vicepresidente e consiglio di Lega.

18:03Migranti: dopo 5 mesi piccola Oumoh ritrova mamma a Palermo

(ANSA) - PALERMO, 27 MAR - Camara Zeinabou, 31 anni, la mamma della piccola Oumoh, la bimba ivoriana di 4 anni arrivata sola a Lampedusa (Ag), oggi ha potuto finalmente riabbracciare la figlia che non vedeva da cinque mesi. L'incontro è avvenuto stamane nell'aeroporto di Palermo. Ad accoglierla sottobordo anche l'ispettrice della Questura di Agrigento Maria Volpe, che si è occupata della bimba fin dal giorno del suo arrivo nell'isola della Pelagie e ha assistito la donna aiutandola ad ottenere il passaporto per l'Italia. Zeinabou, rimasta bloccata in Tunisia per ragioni burocratiche, ai cronisti ha raccontato la sua odissea, cominciata nella sua terra, la Costa d'Avorio, da dove la donna e un' amica erano fuggite insieme alla piccola per sottrarre la bimba alla pratica dell'infibulazione, fino al loro arrivo a Tunisi.

Archivio Ultima ora