Renzi, compatti contro il terrore ma nessuna reazione scomposta

Pubblicato il 15 novembre 2015 da redazione

Tiratori scelti dei Carabinieri eseguono dei controlli in vista dell'Angelus nei dintorni della basilica di San Pietro, Roma, 23 febbraio 2013.  ANSA/ GUIDO MONTANI

Tiratori scelti dei Carabinieri eseguono dei controlli in vista dell’Angelus nei dintorni della basilica di San Pietro, Roma, 23 febbraio 2013. ANSA/ GUIDO MONTANI

ROMA.- Compattezza e unità contro il terrore, in un momento in cui serve una reazione di cuore e di testa, ma non di pancia. Il premier Matteo Renzi, dal G20 di Antalya, torna così a chiedere a tutte le forze politiche di “abbassare i toni” in una giornata segnata dalla morte di Valeria Solesin e nella quale, in un messaggio inviato alla famiglia della giovane veneziana, interviene anche il presidente Sergio Mattarella assicurando con chiarezza che, “insieme ai Paesi amici, risponderemo con intransigenza ad una micidiale sfida di morte”.

Per il governo e le massime istituzioni italiane è, insomma, la giornata della “determinazione” da mettere in campo in un “momento delicato” e nel quale, tuttavia, “servono buon senso ed equilibrio” e “non isteria” spiega Renzi dalla Turchia tornando a rivolgersi, a 24 ore dalla riunione con i capigruppo, alle forze politiche.

In Italia, tuttavia, la polemica sulla risposta anti-Isis non si placa e vede ancora una volta la Lega “in trincea”. “Nessun dialogo, l’Isis va fermato con le armi”, ribadisce anche oggi Matteo Salvini tornando ad attaccare il governo: “Alla guerra non si risponde con le chiacchiere di Renzi e dell’inutile Alfano”.

Una posizione sulla quale tra l’altro anche FI sembra allinearsi, con il capogruppo Paolo Romani (tra i più ‘lontani’ dalle politiche del Carroccio) che rimarca: “Una coalizione internazionale che distrugga Daesh. L’Italia deve fare la sua parte”.

Per ora, però, il governo non intende dar vita ad alcuna reazione scomposta, né in Siria né, in generale contro L’Isis. Bisogna far funzionare la testa e non la pancia, e serve una strategia complessiva che tenga insieme i diversi punti di conflitto in Medio Oriente e in Africa, è il ragionamento che Renzi, a margine dei lavori di un G20 segnato dalla necessità di accelerare sulla soluzione della crisi siriana, fa con i suoi collaboratori.

Determinazione e saggezza, sono insomma due concetti che Renzi ritiene fondamentali non solo nel contesto italiano, ma anche in quello internazionale. “Il Paese unito e compatto assieme agli altri partner europei sarà in grado di vincere” il terrorismo”, assicura il premier avvertendo come quello della lotta all’Isis è un “tema che ci porteremo nei prossimi mesi e forse anni”.

E da lunedì, gli attacchi di Parigi ‘irromperanno’ anche in Parlamento dove lunedì alla Camera (con Gentiloni e Alfano) e martedì al Senato il governo terrà un’informativa urgente. Nel frattempo l’esecutivo accelera anche su un aumento dei fondi su sicurezza e intelligence da inserire già nella legge di stabilità, forse con un emendamento alla Camera.

Accanto al grande filone della lotta al terrorismo il G20 di Antalya è, inoltre, un vertice dove si pone l’accento sulle sfide della crescita, della disoccupazione e della lotta alla disoccupazione giovanile. Sfide che coincidono con quelle italiane, osserva Renzi rimarcando il “riconoscimento” giunto dal summit “per alcuni traguardi raggiunti dal nostro Paese, che è stato più volte citato”.

Riconoscimento che viene certificato anche dalle parole, durante la sessione plenaria, del presidente della Commissione europea Jean Claude Juncker, che definisce “eccezionale” il lavoro del governo sulle riforme strutturali.

Il clima, rispetto al G20 in Australia, per l’Italia è cambiato, è il ragionamento di Renzi con i suoi non mostrando preoccupazione sulla decisione attesa dall’Ue a marzo sulla clausola di salvaguardia. E’ normale, noi abbiamo fatto quello dovevamo, e la nostra situazione è migliore di quella dell’anno scorso, è il ragionamento del premier che, soffermandosi sul taglio del 15% entro il 2025 alla disoccupazione giovanile prevista nella bozza del documento del G20, non nasconde la sua ambizione: noi vogliamo fare molto di più.

(di Michele Esposito/ANSA)

Ultima ora

17:49Afghanistan: Tillerson apre a ‘talebani moderati’

(ANSA) - NEW YORK, 23 OTT - Il segretario di stato americano Rex Tillerson, in visita a Kabul e alla base Usa di Bagram, apre alla presenza dei talebani in un futuro afghano. "Se rinunceranno alla violenza e al terrorismo e si impegneranno per la stabilita' del Paese c'e' spazio per elementi moderati del talebani", ha spiegato, lanciando anche un monito al Pakistan: deve fare di piu' contro i terroristi nelle aree di confine.

17:44Tennis: Wta Finals, vincono Halep e Wozniacki

(ANSA) - ROMA, 23 OTT - La seconda giornata delle Wta Finals di tennis ha visto impegnate a Singapore le protagoniste del Gruppo Rosso. La numero uno del mondo, la romena Simona Halep, ha sconfitto per 6-4 6-2 la francese Caroline Garcia. Ancora meglio ha fatto la danese Caroline Wozniacki che ha liquidato per 6-2 6-0 l'ucraina Elina Svitolina. Domani toccherà di nuovo al Gruppo Bianco con la sfida tra le due giocatrici uscite sconfitte dai match di domenica, Venus Williams e Jelena Ostapenko, e quella tra le due leader del girone, Karolina Pliskova e Garbine Muguruza.

17:27Kenya: ministro dell’Interno, non tollereremo disordini

(ANSA) - IL CAIRO, 23 OTT - Il ministro dell'Interno keniano ha rivolto un monito all'opposizione affermando che non verrà tollerato il "caos" durante la ripetizione delle elezioni presidenziali, giovedì prossimo. Lo riferisce il sito del quotidiano keniano The Star. Fred Matinag'i durante un incontro con i capi della sicurezza ha assicurato che essi resisteranno a qualsiasi tentativo di creare disordini in Kenya. "Coloro che stanno cercando di sovvertire la costituzione, devono conoscere il codice penale - ha detto il ministro - c'è differenza fra rivoltosi e dimostranti. Non siamo stupidi" e "abbiamo l'opportunità di garantire che il Paese venga governato nel modo giusto". Nei tre giorni di disordini che seguirono le elezioni dell'8 agosto poi annullate morirono 37 persone secondo un bilancio fornito due settimane fa da una ong sostenuta dal governo. Secondo Amnesty International e Human Right Watch gli oppositori uccisi sono stati invece di più, almeno 67.

17:26Calcio: tifosi Lazio, adesivi antisemiti in Curva Sud

(ANSA) - ROMA, 23 OTT - Adesivi con l'immagine di Anna Frank con la maglia della Roma e scritte antisemite di ogni tipo: questo il lascito dei tifosi laziali alla Curva Sud dello stadio Olimpico (la Nord, quella tradizionale dei sostenitori biancocelesti, è squalificata per razzismo) dopo la partita col Cagliari di ieri sera. Gli adesivi e i volantini offensivi sono stati rimossi in mattinata dagli addetti alle pulizie dello stadio in vista della gara di mercoledì della Roma con il Crotone. Immediata la protesta della comunità ebraica romana.

17:25Calcio: Milan, parla il motivatore di Bonucci

(ANSA) - ROMA, 23 OTT - "Bonucci è un soldato non nato campione e questo bagno di umiltà gli farà bene": così Alberto Ferrarini, il 'motivatore' dell'ex bianconero oggi al Milan e finito al centro delle critiche e delle polemiche dopo tante prestazioni opache e il 'rosso' rimediato ieri contro il Genoa a San Siro. Intervenuto a 'Tutti Convocati' su Radio 24, Ferrarini ha parlato della sua esperienza professionale "nei confronti di questo ragazzo che conosco da quando era in tribuna a Treviso, parliamo del 2008. Per me è sempre stato il 'soldato' in primis di Antonio Conte, e poi è stato un soldato comunque della Juventus, un soldato, un uomo della triade Buffon, Barzagli e Chiellini. Quindi - aggiunge - con tutto il rispetto io penso che se dovesse fare questo passo indietro (rinunciare alla fascia di capitano, ndr) e tornare nel suo ruolo, riuscirebbe a dare il meglio dov'è più accentratore. Quindi magari meno responsabilità, perchè lui deve focalizzarsi totalmente su sè stesso".

17:22Smog: proseguono misure emergenza in Emilia Romagna

(ANSA) - BOLOGNA, 23 OTT - E' ancora allarme smog in Emilia-Romagna: prorogate fino a giovedì le misure di emergenza. In particolare misure di primo livello sono state decise per Bologna, Imola e per i Comuni dell'agglomerato (Argelato, Calderara, Casalecchio, Castel Maggiore, Castenaso, Granarolo dell'Emilia, Ozzano dell'Emilia, San Lazzaro di Savena e Zola Predosa) dove l'Arpae ha rilevato sforamenti dei livelli di PM10 per 10 giorni consecutivi. In queste aree rimangono in vigore le misure emergenziali: nella fascia oraria 8,30-18,30 il blocco della circolazione è esteso a tutti i veicoli diesel fino a euro 4 e benzina euro 0-1, insieme all'obbligo di riduzione della temperatura negli ambienti, al divieto di uso di generatori di calore a biomassa legnosa, di combustione all'aperto e la sosta di veicoli col motore acceso. L'allerta smog di secondo livello riguarda i Comuni di Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, Ferrara, Carpi (Modena), Castelfranco Emilia (Modena), Formigine (Modena), Sassuolo (Modena) e Cento (Ferrara). (ANSA).

17:11Russia: in coma indotto reporter accoltellata

(ANSA) - MOSCA, 23 OTT - La giornalista di Radio Eco di Mosca Tatiana Felghengauer, accoltellata oggi in redazione, si trova in coma indotto farmacologicamente dopo essere stata operata: lo riferisce il direttore dell'emittente, Alexiei Venediktov. Precedentemente, era stato riferito che la reporter versa "in condizioni generalmente gravi" ma non è in pericolo di vita.

Archivio Ultima ora