La Romania riacciuffa l’Italia nel finale

Pubblicato il 18 novembre 2015 da redazione

Italy's Claudio Marchisio (C) jubilates with his teammates after scoring on penalty the goal during the international friendly soccer match Italy vs Romania at Renato Dall'Ara stadium in Bologna, Italy, 17 November 2015. ANSA/GIORGIO BENVENUTI

Italy’s Claudio Marchisio (C) jubilates with his teammates after scoring on penalty the goal during the international friendly soccer match Italy vs Romania at Renato Dall’Ara stadium in Bologna, Italy, 17 November 2015.
ANSA/GIORGIO BENVENUTI

BOLOGNA – L’Italia fa progressi dopo la sconfitta con il Belgio ma deve accontentarsi di un pareggio contro la Romania. A Bologna, nell’amichevole dello Stadio Dall’Ara, gli Azzurri di Antonio Conte rimontano con un rigore di Marchisio e Gabbiadini il vantaggio a freddo di Stancu, ma nel finale sono inchiodati sul 2-2 da Andone.

E’ stata una nazionale dai due volti quella dell’ultima uscita del 2015: un po’ incerta nel primo tempo, decisamente più in palla nella ripresa. Adesso ci si proietta sul sorteggio di EURO 2016, in programma a Parigi, prima delle amichevoli di marzo contro le corazzate Spagna e Germania che precederanno l’attesissima fase finale in Francia.

Il primo squillo è degli ospiti, ma Buffon si distende sulla sinistra e devia la conclusione di Torje, 25enne ex centrocampista dell’Udinese. All’8’, la nazionale guidata da Iordanescu passa in vantaggio. L’errore della difesa Azzurra è evidente, Stancu conquista il pallone e supera Buffon con un preciso tiro di interno.

Dopo lo smarrimento iniziale, l’Italia prova a imbastire qualche trama offensiva. Pellè prova il colpo di testa in tuffo sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina, senza che nessun compagno sia puntuale alla correzione vincente. Poco prima della mezzora, Éder non arriva di un soffio sul cross di Florenzi.

Nella parte finale del primo tempo il protagonista è El Shaarawy. Il Faraone prima tenta la conclusione a giro, con Chiricheș che mette in calcio d’angolo, poi controlla sull’assist di ma è anticipato in uscita da Tatarușanu, portiere della Fiorentina. Prima dell’intervallo tenta la conclusione da fuori anche Marchisio, ma il pallone termina alto.

Nella ripresa i romeni ci provano ancora con Stancu, che manda a lato dopo aver saltato Bonucci. Dopo 10’ del secondo tempo, la squadra di Conte trova il pareggio. Grigore frana addosso a Éder che finisce a terra in area, per l’arbitro è rigore che Marchisio trasforma con una conclusione di potenza angolatissima: 1-1.

Il Ct decide un triplo cambio negli Azzurri. Entrano Gabbiadini, Montolivo e Okaka, lasciano il campo Éder, Soriano e Pellè. E’ un’altra Italia. Gabbiadini manda a lato di testa sul cross di Montolivo, ma al secondo tentativo non fallisce: questa volta l’assist è di Marchisio, con una zuccata l’attaccante della Sampdoria mette nel sacco.

Arriva il momento anche di Sirigu, che tra i pali prende il posto del monumento Buffon. El Shaarawy va due volte vicino al gol, prima che entrino in campo Parolo e Candreva. Sembra fatta per l’Italia, ma a due minuti dalla fine arriva la doccia gelata per la squadra di Conte, in inferiorità numerica per l’infortunio di Gabbiadini a cambi ultimati.

Sugli sviluppi di una punizione battuta dalla destra, Sirigu compie una grande parata sul colpo di testa di Chiricheș, ma non può nulla sul tap-in ravvicinato di Andone. Al Dall’Ara finisce 2-2, per l’Italia un pizzico di delusione.

Ultima ora

12:23Calcio:Totti show da Fiorello,’Buffon 1000partite,un grande’

(ANSA) - ROMA, 24 MAR - Prima in regia e poi lo show in 'studio'. Francesco Totti è stato il super ospite dell'Edicola Fiore di oggi: "Vieni a fare il vecchio in panchina con noi" l'invito di Fiorello al capitano della Roma apparso dalla cabina di regia per l'ultima puntata della prima settimana della nuova edizione del programma in onda su Sky HD e TV8. "Tanto so' abituato…" ha subito risposto il n.10, chiaro riferimento al suo scarso utilizzo in campo negli ultimi mesi. Totti ha raggiunto Fiorello e sono cominciate le gag: subito il pronostico sulla nazionale impegnata stasera a Palermo con l'Albania. "Vince l'Italia 2-0 - dice il capitano giallorosso - gol di Belotti e De Rossi". Poi gli auguri a Buffon per le mille partite proprio in occasione della gara degli azzurri. "Gigi è un grande, tanti auguri. A lui in carriera dieci quindici gol li ho fatti, ma non solo alla Juve, anche quando stava al Parma… Come si segna a Buffon? Tiro sui cog…" ha scherzato ancora Totti.

12:19Sicurezza: giudice Treviso, ‘lo Stato non c’è, io mi armo’

(ANSA) - TREVISO, 24 MAR - "D'ora in poi sarò armato": il giudice trevigiano Angelo Mascolo annuncia di volersi dotare di un'arma per esercitare il suo diritto alla difesa. "Lo Stato ha perso completamente e totalmente il controllo del territorio - accusa - nel quale, a qualunque latitudine, scorazzano impunemente delinquenti di tutti i colori".

12:18F1:Australia,Hamilton’tutto perfetto, ma solo domani verità’

(ANSA) - ROMA, 24 MAR - ''È stato tutto perfetto al 99 per cento''. Parola di Lewis Hamilton dopo aver dominato, a Melbourne in Australia, il primo venerdì di prove libere della stagione di Formula 1 2017. ''Dopo aver lottato con alcuni problemi a Barcellona, non sapevamo se sarebbe stato lo stesso qui. La cosa incoraggiante è che siamo arrivati in pista solo una settimana dopo e la macchina è proprio dove dovrebbe essere. Va tutto a meraviglia e i ragazzi hanno fatto un lavoro fantastico. Le gomme hanno lavorato molto bene anche oggi''. ''Sapevamo dopo le prime prove che le Ferrari non erano al loro massimo - aggiunge Hamilton - ma naturalmente, nelle seconde libere sono tornate subito veloci. Vedremo domani come siamo messi sul serio. In ogni caso spingerò più forte che posso per vincere questa gara''.

12:13Trattati Roma: Norcia blindata per visita parlamentari Ue

(ANSA) - NORCIA (PERUGIA), 24 MAR - Valnerina blindata per l'arrivo dei parlamentari europei e del presidente Antonio Tajani a Norcia. Lungo la statale "Tre Valli", che collega Spoleto alla città di San Benedetto, decine di uomini delle forze dell'ordine presidiano il percorso lungo il quale passeranno gli esponenti dell'Ue. Sono oltre 300 gli uomini e le donne impegnati nel sistema di sicurezza. Blindata anche la città di Norcia, controlli serrati agli accessi all'ex campo sportivo, dove sono state allestite le tensostrutture in cui si svolgerà il vertice europeo. Interdetto a ogni volo anche lo spazio aereo sopra il territorio nursino. (ANSA).

11:58Trattati Roma: Gentiloni, no a Ue divisa, ma andare avanti

(ANSA) - ROMA, 24 MAR - "Non vogliamo una Europa divisa, l'Europa è unita e indivisibile, ma vogliamo anche andare avanti su una idea comune di Europa, in aree ad esempio come difesa, sicurezza. Abbiamo bisogno di una maggiore integrazione e rivendichiamo un ruolo globale per l'Europa". Lo dice il premier Paolo Gentiloni incontrando nella biblioteca chigiana le associazioni imprenditoriali europee, presenti tra gli altri Vincenzo Boccia ed Emma Marcegaglia. "L'Europa si trova di fronte a differenti sfide anche nuove, da Brexit al rinascere del protezionismo, ma abbiamo una opportunità per reagire", dice ancora il premier. "Rivendichiamo un ruolo globale per l'Europa. Per questo abbiamo bisogno anche di voi per sostenere il libero scambio, la crescita, una agenda per l'innovazione, e anche una Europa sociale".

11:52Londra: Khalid Masood si chiamava Adrian Russell Ajao

(ANSA) - LONDRA, 24 MAR - Il nome anagrafico di Khalid Masood, il terrorista britannico di 52 anni autore della strage di Westminster, ucciso dalla polizia, è Adrian Russell Ajao. lo rende noto l'antiterrorismo britannica. (ANSA).

11:47Timmermans, più velocità soluzione per tenere Ue insieme

(ANSA) - BRUXELLES, 24 MAR - L'Ue a più velocità è "la soluzione per tenere insieme l'Unione europea". E' quanto afferma il primo vicepresidente della Commissione Ue Frans Timmermans, sottolineando di "non vedere in questo alcun problema". "Data la diversità politica e economica degli Stati membri - sostiene Timmermans in una diretta Facebook - sarebbe bene offrire loro la possibilità di muoversi in avanti, purché ci muoviamo tutti nella stessa direzione. D'altra parte l'abbiamo già fatto con l'euro e con Schengen".

Archivio Ultima ora