Nella Grande Moschea di Roma un sermone contro il terrorismo

(ANSA) – ROMA, 20 NOV – “Dopo i fatti di Parigi abbiamo aggiunto un paragrafo col quale condanniamo il terrorismo dicendo che la vita umana è sacra e gli attentati non sono accettabili dall’ islam e dai musulmani”. Così il segretario del Centro islamico culturale Abdellah Redouane parlando del sermone di oggi nella moschea di Roma. “Il terrorismo sfrutta la religione per scopi politici e ideologici”, “è una visione falsa dell’Islam”, ha aggiunto Redouane, esortando gli imam a “non cadere nella trappola del radicalismo”.

Condividi: