Bangladesh: impiccati due leader musulmani, stato di allerta

(ANSA) – DACCA, 21 NOV – Due dirigenti musulmani dell’ opposizione del Bangladesh, condannati a morte nel 2013 perché colpevoli di eccidi commessi durante la guerra di indipendenza nazionale, sono stati impiccati oggi in un carcere di Dacca. Lo riferiscono i media nella capitale sottolineando che il Paese è stato posto in stato di massima allerta. Si tratta di Ali Ahsan Mohammad Mojaheed, del partito islamico Jamaat-e- Islami, e di Salauddin Quader Chowdhury, del Partito nazionalista del Bangladesh (Bnp).

Condividi: