Venezia: Valeria morta dissanguata tra braccia fidanzato

(ANSA) – VENEZIA, 22 NOV – Valeria Solesin è stata colpita da una delle prime raffiche sparate dai terroristi al Bataclan, mentre era con il fidanzato, Andrea Ravagnani, ed è morta per dissanguamento tra le braccia del ragazzo che la proteggeva. E’ la ricostruzione fornita dal giovane e dagli amici ai Carabinieri di Venezia. Andrea, la sorella Chiara ed il fidanzato di lei, Peretti, hanno perso il contatto con Valeria quando nel teatro c’è stato il blitz delle teste di cuoio francesi e sono arrivati i soccorsi.

Condividi: