Milano:Pisapia, data primarie è fissata decide coalizione

Pubblicato il 23 novembre 2015 da ansa

(ANSA) – MILANO, 23 NOV – La data delle primarie del centrosinistra a Milano “a questo momento rimane il 7 febbraio, c’è grande differenza tra le primarie del Pd, che è legittimo e giusto che il partito decida come e quando farle, e le primarie di coalizione che sono quelle di Milano”. Così Pisapia, commenta l’ipotesi di slittamento delle primarie di coalizione a marzo. Se ci sarà un rinvio secondo il sindaco di Milano potrebbe essere quello “delle primarie del Pd non sicuramente di quelle milanesi”.

I commenti sono chiusi.

Ultima ora

18:17Usa: sparatoria in scuola Texas

(ANSA) - WASHINGTON, 22 GEN - Una ragazza ferita: è questo per ora il bilancio della sparatoria in una scuola superiore di Italy, Texas. Lo riferiscono i media Usa. L'istituto è ancora in 'lockdown'.

18:16Olp, discorso di Pence è regalo agli estremisti

(ANSAmed) - TEL AVIV, 22 GEN - Il discorso "messianico" del vicepresidente Mike Pence alla Knesset "servirà come regalo agli estremisti nella regione". Lo ha detto - citato dai media israeliani - il segretario dell'Olp Saeb Erekat. Un intervento - ha aggiunto - che prova come "l'amministrazione Usa sia parte del problema più che la sua soluzione. Il suo messaggio al resto del mondo è chiaro: violate la legge internazionale e le risoluzioni, e gli Usa vi compenseranno".

18:16Pence, accordo con Iran disastro, impediremo atomica Teheran

(ANSAmed) - TEL AVIV, 22 GEN - "L'accordo sul nucleare è un disastro e gli Usa non certificheranno più questa intesa mal concepita". Lo ha detto il vicepresidente Usa Mike Pence alla Knesset. Pence ha poi detto che gli Usa impediranno a Teheran di avere armi nucleari e che, come ha detto Trump, si "ritireranno dall'accordo immediatamente. Qualunque sia l'esito di quei negoziati oggi".(ANSAmed).

18:16Riciclaggio: Fini, io innocente e ho fiducia in giudici

(ANSA) - ROMA, 22 GEN - "La richiesta degli inquirenti era prevedibile, ribadisco la mia innocenza e confermo piena fiducia nell'operato della magistratura". Lo scrive Gianfranco Fini in una nota.

18:15Puigdemont, malgrado le minacce di Madrid faremo un governo

(ANSA) - MADRID, 22 GEN - "Malgrado le minacce di Madrid faremo un governo": cosi il presidente uscente catalano Carles Puigdedmont ora formalmente candidato alla rielezione oggi a Copenaghen per partecipare ad un dibattito sulla Catalogna, per il quale la procura di Madrid aveva chiesto il suo arresto. Puigdemont ha denunciato le misure repressive dello stato spagnolo e ha definito "una vendetta" che quattro leader indipendentisti siano ancora in carcere. "Sono - ha affermato - detenuti politici".

18:12Pence, ambasciata Usa a Gerusalemme l’anno prossimo

(ANSAmed) - TEL AVIV, 22 GEN - "L'ambasciata Usa aprirà a Gerusalemme entro la fine dell'anno prossimo". Lo ha detto il vicepresidente Usa Mike Pence. "Trump - ha aggiunto riferendosi alla decisione su Gerusalemme - ha fatto la storia".(ANSAmed).

18:11Erdogan, ‘gli Usa pensino all’Afghanistan e all’Iraq’

(ANSA) - ISTANBUL, 22 GEN - "Dagli Stati Uniti ci chiedono" quando finirà l'operazione contro l'enclave curda di Afrin nel nord della Siria. "Io vorrei chiedere agli Usa la stessa cosa: quando finirà l'operazione in Afghanistan? E in Iraq? E ora siete in Siria... Non penso che possiate parlare di scadenze. La guerra non è un'equazione matematica". Così il presidente turco Recep Tayyip Erdogan, che è anche tornato ad attaccare gli Usa per l'invio ai curdi siriani del Pyd di "5 mila camion e 2 mila aerei pieni di armi, che sono state date a un'organizzazione terroristica e potrebbero essere usate contro di noi". "Come l'operazione 'Scudo dell'Eufrate', la nostra 'Ramo d'ulivo' finirà quando avremo raggiunto il nostro obiettivo, e non chiederemo il permesso a nessuno per condurre questa operazione", ha aggiunto Erdogan.

Archivio Ultima ora