Occupazioni: sindaco Bologna sentito da Pm come indagato

(ANSA) – BOLOGNA, 23 NOV – Il sindaco di Bologna Virginio Merola è stato sentito come indagato, in Procura, nell’inchiesta nata dall’esposto di un comitato di residenti per la vicenda del Cassero di Porta Santo Stefano, occupato da anni dal collettivo Lgbt Atlantide e sgomberato il 9 ottobre. L’esposto aveva ipotizzato l’omissione di atti d’ufficio per il mancato sgombero. Il primo cittadino è stato visto entrare nel pomeriggio da un ingresso laterale della Procura, accompagnato dall’avv.Vittorio Manes. (ANSA).

Condividi: