Rincón: “Esultare a Marassi non ha prezzo”

rincon foto

CARACAS – Genoa-Sassuolo è stata senza alcun dubbio la partita più pazza dell’ultimo turno. Ricca di emozioni ed episodi, difficilmente i tifosi presenti al Marassi dimenticheranno la vittoria dei loro beniamini, giunta allo scadere del match, con la rete dell’ex di turno Pavoletti.

Ma prima, a regalare gioia ai grifoni, c’aveva pensato il venezuelano Tomás Rincón. Il ‘tachirense’ ha festeggiato la sua prima rete in Serie A con una bomba di sinistro che gli è valso per aggiudicarsi il premio di ‘man of the match’.

La sua grinta e la sua impresionante abilità di coprire tutti gli spazi nella zona mediana del campo hanno fatto sì che Tomás Rincón si sia guadagnato un posto per giocare in Europa.

Da piccolo ha iniziato come tanti campioni, non solo in Sudamerica, ma in ogni angolo del mondo: a giocare nel cortile della scuola o sui campi aridi insieme ad amici d’infanzia, fino a fare il grande salto in ‘Primera División’ con l’Unión Atlético Maracaibo (UAM).

Poi ha indossato rispettivamente le maglie di Zamora e Deportivo Táchira dimostrando al meglio la filosofia guerriera e competitiva; e l’idea chiara di non mollare mai: dal primo al 90º minuto e se necessario anche l’“extra time”.

Dalla passata stagione, El General gioca con la maglia del Genoa ed é uno dei perni fissi della compagine rossoblu. Domenica, sul rettangolo di Marassi, emozioni prima del fischio d’inizio, con le note della Marsigliese a risuonare nello stadio in memoria delle vittime dei tragici attentati di Parigi, ed emozioni alla fine, in un recupero thrilling, davvero vietato ai deboli di cuore.

Il Genoa ha piegato 2-1 il Sassuolo ritrovando il successo dopo un mese e anche stavolta ci riesce all’ultimo giro di roulette, proprio come contro il Chievo il 18 ottobre (allora finì 3-2). “Ci crediamo sempre – dice il venezuelano – è la nostra forza”.

Il centrocampista e capitano della vinotinto autore di una delle reti (la prima in Europa) ha commentato la gara contro il Sassuolo: “Sono contento per il gol e per lo spirito di questa squadra: ho giocato in tanti ruoli ma devo dire grazie alla fiducia di Gasperini. C’è un po’ di follia positiva in questo Genoa, è la nostra forza. Abbiamo fatto una grande prestazione in difesa, da Burdisso ad Ansaldi. Io come Juric? Beh in settimana ha detto che rischiamo di fare lo stesso numero di gol e forse mi ha portato fortuna. Su Perotti dico che è un giocatore importante, ci dà una grande mano: l’azione dell’espulsione non l’ho vista bene, speriamo che non prenda tante giornate”.

Il Generale, che col Sassuolo ha iniziato a centrocampo e chiuso terzino (é stato uno dei migliori in campo e per la prima volta entrato nel tabellino dei marcatori con la maglia del Genoa), ha pubblicato il seguente messaggio su Instagram: “Una festa da ricordare, pareggiamo al 93’ e vinciamo nella giocata successiva al 94’. Che spirito ha questo Genoa! Follia pura!!! Esultare a Marassi non ha prezzo”.

(Fioravante De Simone/Voce)

Condividi: