La Turchia abbatte jet russo al confine con la Siria

Pubblicato il 24 novembre 2015 da redazione

A still image made available on 24 November 2015 from video footage shown by the HaberTurk TV Channel shows a burning trail as a plane comes down after being shot down near the Turkish-Syrian border, over north Syria, 24 November 2015. A Russian fighter jet was shot down 24 November over the Turkish-Syrian border, the Defence Ministry in Moscow said, according to Interfax news agency. The Sukhoi Su-24 was reportedly downed by Turkish forces, Turkish state news agency Anadolu reported, citing sources in the presidency. The report said that the jet violated Turkish airspace and ignored warnings. It crashed in the north-western Syrian town of Bayirbucak, Turkish security sources were quoted as saying.     ANSA/HABERTURK TV CHANNEL

A still image made available on 24 November 2015 from video footage shown by the HaberTurk TV Channel shows a burning trail as a plane comes down after being shot down near the Turkish-Syrian border, over north Syria, 24 November 2015. A Russian fighter jet was shot down 24 November over the Turkish-Syrian border, the Defence Ministry in Moscow said, according to Interfax news agency. The Sukhoi Su-24 was reportedly downed by Turkish forces, Turkish state news agency Anadolu reported, citing sources in the presidency. The report said that the jet violated Turkish airspace and ignored warnings. It crashed in the north-western Syrian town of Bayirbucak, Turkish security sources were quoted as saying. ANSA/HABERTURK TV CHANNEL

ISTANBUL. – Un jet militare russo Su-24 è stato abbattuto intorno dalla Turchia al confine con la Siria in un incidente che il Cremlino ha definito “molto serio”, anche se è presto per parlare di conseguenze sui rapporti con Ankara. Secondo i media, uno dei piloti sarebbe morto e l’altro sarebbe stato catturato dai ribelli turcomanni.

Secondo l’esercito di Ankara sono stati due caccia F-16 a colpire il jet, che aveva violato lo spazio aereo turco nel distretto di Yayladag, nella provincia sudorientale di Hatay, e l’abbattimento è avvenuto solo dopo che il velivolo aveva ignorato 10 avvertimenti nell’arco di 5 minuti, in base alle regole d’ingaggio.

Il ministero della Difesa russo ha confermato l’abbattimento, nega però lo sconfinamento e sostiene che il jet sia stato colpito dall’artiglieria terrestre. L’aereo colpito volava a seimila metri d’altezza ed è precipitato in territorio siriano nei pressi del villaggio di Yamadi, nella zona di Latakia, dove da alcuni giorni è in corso un’offensiva di jet russi e dell’esercito siriano di Bashar al Assad.

I due piloti a bordo sono riusciti a paracadutarsi fuori. Secondo i media turchi, uno dei due sarebbe stato catturato dalle milizie turcomanne anti-Assad nell’area, mentre l’altro sarebbe morto. Elicotteri militari russi stanno perlustrando la zona in cerca dei piloti e dei rottami dell’aereo.

L’ufficio del premier turco, Ahmet Davutoglu, ha reso noto che la Turchia si consulterà sulla situazione al confine turco-siriano con la Nato e l’Onu. Il capo di Stato maggiore, Hulusi Akar, ha informato sugli sviluppi anche il presidente Recep Tayyip Erdogan.

Fonti del ministero degli Esteri turco confermano al momento la visita prevista domani ad Ankara del ministro degli Esteri russo, Serghiei Lavrov, per colloqui bilaterali, ma il portavoce del Cremlino si è limitato a dire:”Chiedete al ministero degli esteri”.

Ultima ora

11:10‘Usa vieteranno agli americani viaggi in Corea del Nord’

(ANSA) - ROMA, 21 LUG - Gli Stati Uniti intendono proibire agli americani di viaggiare in Corea del Nord. Lo sostengono i tour operator Koryo Tours e Young Pioneer Tours, secondo quanto riportato dalla Bbc. Le due agenzie di viaggio sostengono che il divieto sarà annunciato il 27 luglio e comincerà a valere un mese dopo. Dalla Casa Bianca non è arrivata alcuna conferma della notizia. Young Pioneer Tours è il tour operator con il quale viaggiò lo studente americano Otto Warmbier morto a giugno dopo aver trascorso 15 anni in un carcere nordcoreano.

11:09Calcio: Dzeko assicura ‘sarà una Roma ancora più forte’

(ANSA) - ROMA, 21 LUG - "Siamo ancora all'inizio della preparazione. Qualche giocatore importante è andato via, ma ne sono arrivati altri forti. E magari ne arriveranno ancora. Sono sicuro che la Roma sarà forte anche più dello scorso anno". Parola di Edin Dzeko. Il capocannoniere del passato campionato rassicura i tifosi e manda un messaggio alle rivali. Da Boston, seconda tappa del tour estivo che sta affrontando la formazione allenata da Di Francesco, l'attaccante bosniaco ricorda come l'obiettivo della Roma sia quello di "fare bene in tutte le competizioni, dalla Champions al campionato passando per la Coppa Italia". "Quella scorsa - dice a RomaTv - è stata una stagione molto bella per me, con tanti gol, e voglio ripartire da lì. Voglio continuare così, segnare ancora tanto anche se so che è difficile. Mi voglio preparare bene per farmi trovare pronto". E a dargli una mano ci sarà l'ultimo acquisto del ds Monchi, Defrel: "È forte, mi piace. Deciderà il tecnico, ma penso che possiamo anche giocare insieme, non è un problema''

10:53Strangolato Valencia: omicidio aggravato a presunto omicida

(ANSA) - FERRARA, 21 LUG - Un'ordinanza di custodia cautelare in carcere per omicidio aggravato è stata notificata dai carabinieri di Ferrara a Eder Guidarelli, il 32enne accusato di avere strangolato con una corda l'amico Marcello Cenci il 2 luglio a Valencia. Guidarelli, arrestato a Ventimiglia mentre rientrava in Italia dalla Spagna, è stato poi trasferito nel carcere di Imperia. La misura cautelare - spiegano i militari del Reparto Operativo-Nucleo investigativo estense - segue "mirati accertamenti tecnici, specifici riscontri e attività investigative", condivisi dall'autorità giudiziaria di Ferrara, che lo indicano come unico autore della morte di Cenci. Secondo l'accusa, Guidarelli avrebbe covato una forte gelosia nei confronti di Cenci per via di una donna. Gelosia sfociata in tre aggressioni a Ferrara e Valencia. Per questi episodi pendeva un processo per stalking, fissato per ottobre: erano in corso trattative per il patteggiamento e il risarcimento danni, possibile causa scatenante dell'omicidio. (ANSA).

10:50Terremoto: Kos, Farnesina verifica presenza italiani

(ANSA) - ROMA, 21 LUG - "In relazione al terremoto che ha colpito l'isola di Kos, l'Unità di crisi della Farnesina e l'ambasciata d'Italia ad Atene sono al lavoro da questa notte per escludere la presenza di connazionali tra le vittime del sisma". Lo ha riferito la Farnesina.

10:47Turchia: ‘legami Gulen’, altri 188 mandati di cattura

(ANSA) - ISTANBUL, 21 LUG - Nuova ondata di arresti stamani in Turchia per sospetti legami con la presunta rete golpista di Fethullah Gulen. La procura di Istanbul ha emesso 168 mandati di cattura nei confronti di persone accusate di aver utilizzato ByLock, l'app di messaggistica che, secondo gli inquirenti, veniva utilizzata dai 'gulenisti' per scambiarsi informazioni criptate. Almeno 115 sono già state arrestate in operazioni condotte nei quartieri di Uskudar e Umraniye, sulla sponda asiatica di Istanbul. I blitz sono ancora in corso. Altri 20 mandati di cattura sono stati emessi dalla procura di Ankara nei confronti di dipendenti del ministero delle Risorse Forestali.

10:44Calcio:in Spagna insistono,è accordo fra padre Neymar e Psg

(ANSA) - MADRID, 21 LUG - Neymar sarebbe sempre più vicino a lasciare il Barcellona per vestire la maglia del Paris Saint-Germain. Secondo l'emittente pubblica catalana Catalunya Radio, citata da Marca online, il padre dell'asso brasiliano avrebbe già raggiunto un accordo con il Psg per il passaggio della stella del Barcellona al club parigino. Catalunya Radio, che si definisce la "radio nazionale catalana", ritiene che la cessione di Neymar al Paris Saint Germain sia cosa fatta "al 95%". As scrive che il club catalano inizia a prendere sul serio il rischio di perdere il brasiliano, e che il Psg pagherà i 222 milioni della clausola rescissoria. Una possibilità che "sta provocando il panico nel Barca".

10:36Golf: Belgian International, Farina in vetta

(ANSA) - ROMA, 21 LUG - Ludovica Farina ha preso il comando con 136 (69 67, -8) colpi nel secondo giro del Belgian International Amateur Golf Championship National Stroke Play Championship, che si sta disputando sul tracciato del Golf Club d'Hulencourt (par 72), a Vieux-Genappe in Belgio. E' all'ottavo posto con 141 (69 72, -3) Ludovica Scandroglio e al nono con 143 (74 69, -1) Alessia Avanzo ed è rimasta in gara dopo il taglio anche Alessia Fornara, 21ª con 148 (74 74, +4). Il trio italiano composto da Farina, Scandroglio e Avanzo ha vinto con 274 (138 136, -14) colpi la Nations Cup precedendo la Germania (278, -10), Belgio 1 (282, -6) e Belgio 2 (283, -5).

Archivio Ultima ora