Mattarella a Macri, una profonda amicizia lega i nostri due Paesi

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella durante la cerimonia di insediamento al Quirinale, Roma, 03 febbraio 2015. ANSA/RICCARDO ANTIMIANI
Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella durante la cerimonia di insediamento al Quirinale, Roma, 03 febbraio 2015. ANSA/RICCARDO ANTIMIANI
Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella durante la cerimonia di insediamento al Quirinale, Roma, 03 febbraio 2015. ANSA/RICCARDO ANTIMIANI

ROMA. – “Nell’apprendere la notizia della sua elezione alla Presidenza della Repubblica Argentina, desidero farle le più fervide congratulazioni e i migliori auguri per l’assolvimento dell’alto incarico affidatole dal popolo argentino. Buenos Aires e Roma sono unite da antichi e speciali vincoli di fraterna amicizia, rinsaldati dalla presenza di una vasta, radicata e operosa comunità di cittadini di origine italiana”: così Sergio Mattarella in un messaggio al Presidente eletto della Repubblica Argentina, Mauricio Macri.

“Si tratta di un legame – prosegue il presidente della Repubblica – che, nonostante il trascorrere degli anni, mantiene intatto il suo significato profondo e contribuisce a rafforzare le relazioni tra i nostri paesi e i nostri popoli, quotidianamente e in ogni ambito. Nell’auspicio di aver presto occasione di incontrarla – conclude Mattarella – formulo sinceri voti di benessere per la sua persona e per l’amico popolo argentino”.

Condividi: