Truffa da 20 mln ai francescani, indagini Svizzera e Italia

(ANSA) – LUGANO, 25 NOV – La polizia svizzera sta perquisendo in territorio elvetico abitazioni e uffici del broker Leonida Rossi, accusato di una truffa, arrivata nel tempo a 20 milioni di euro, ai danni dell’Ordine dei Frati minori francescani. Attività investigative sono in corso anche in Italia da parte della Guardia di Finanza. Il broker avrebbe assicurato ai frati tassi di interesse molto alti e li avrebbe inizialmente corrisposti, ma poi non avrebbe più restituito né capitale né interessi.

Condividi: