Mattarella: fase drammatica per l’Europa, ora unità e scelte condivise

Pubblicato il 25 novembre 2015 da redazione

Mattarella_Parlamento_europeo

STRASBURGO. – L’Europa vive un “momento drammatico”. Ne potrà uscire, ma solo con maggiore “unità” tra gli Stati. Tutto il mondo ha bisogno di una Europa unita, capace di “scelte condivise” in grado di combattere il terrorismo e le grandi sfide della modernità, a partire dall’emergenza migratoria. Guai a soluzioni apparentemente semplici, che portano solo “alla rinuncia di nostri diritti fondamentali”.

Sergio Mattarella tiene il suo primo discorso da Presidente della Repubblica all’Europarlamento davanti a una Plenaria sconvolta dalla tragedia di Parigi. A Bruxelles è ancora allarme rosso. L’Isis nelle ultime ore ha sparso il terrore a Tunisi, come in Egitto. E solo ieri la tragica vicenda del jet abbattuto ha messo a durissima prova i rapporti tra Mosca e Ankara. Ma il Capo dello Stato, agli eurodeputati riuniti in seduta solenne, lancia un appello forte a credere ancora di più al progetto di costruzione europea, di evitare ogni egoismo.

Prima di dargli la parola, il padrone di casa, il Presidente Martin Schulz sottolinea il suo profilo di grande europeista, ricordando come la sua prima visita all’estero, dopo la sua elezione, fu alle istituzioni Ue di Bruxelles. Accompagnato dal ministro degli Esteri, Paolo Gentiloni e dal sottosegretario agli Affari Europei, Sandro Gozi, Mattarella esordisce in Aula parlando di un Europa “ferita” da “lacerazioni dolorose e incancellabili”.

Dopo aver ribadito la sua vicinanza al popolo francese, torna sugli attentati del 13 novembre: “A Parigi è stata colpita la nostra vita di tutti i giorni, la nostra concezione dello stare insieme, le nostre abitudini: quel modo di essere, pensare e vivere che è proprio e caratteristico dei cittadini dell’Unione”.

E ricorda commosso Valeria Solesin, a cui ha reso omaggio appena l’altro giorno, alle toccanti esequie laiche di Piazza San Marco. “Era una ragazza italiana, una ragazza europea – scandisce tra gli applausi – la cui giovane vita è stata stroncata, assieme a quella di altre 129 persone”. Ricorda che l’Europa di oggi è quella nata dalla solidarietà del secolo scorso, frutto degli “ex nemici”, “ex avversari nella Guerra Fredda”.

Ma ora, incalza il Capo dello Stato, “tutto questo non basta più”. “A noi tutti viene oggi prepotentemente chiesto un di più di responsabilità, un di più di iniziativa, un di più di coesione. Solo così – osserva – potremo vincere le sfide arroganti che il terrorismo porta sin dentro le nostre case”.

E tra le sfide, strettamente correlate con l’incubo jihadista, c’è quella dei migranti che, ricorda Mattarella “ripetono la tragedia degli ebrei in fuga dal nazismo”, “eredi di chi, a rischio della vita, valicavano il Muro di Berlino”. E su di loro, Mattarella è netto nell’opporsi a xenofobia vecchia e nuova: “Non sono loro, che fuggono da violenza e morte, il nostro nemico”.

Ammette che bisogna difendere la sicurezza dell’Europa, ma non si può “deturparla per renderla meno appetibile”. E avanza proposte chiare. Prima mette in soffitta l’accordo di Dublino “che fotografa un passato che non c’è più “, quindi chiede alle istituzioni di aggiornare le proprie regole “improntate a principi di umanità e sicurezza, solidarietà e responsabilità”.

Chiude citando Jean Monnet, uno dei ‘padri’ dell’Europa: ”Non possiamo fermarci quando il mondo intero è in movimento”.

In Aula tutti in piedi, ad applaudire, tranne la pattuglia leghista. “Mattarella non ha detto niente…Che ha detto? Il nulla. E applaudire il nulla non mi appartiene”, spiega Matteo Salvini. Di parere opposto il Presidente della Commissione Ue: “un discorso eccellente, in linea con la grande tradizione europeista italiana’, commenta Jean Claude Juncker.

(di Marcello Campo/ANSA)

Ultima ora

22:34Calcio: Bernardo Silva dal Monaco al Manchester City

(ANSA) - MANCHESTER, 26 MAG - Bernardo Silva, nazionale portoghese di 22 anni, passa dal Monaco al Manchester City. Durata del contratto e costo dell'operazione non sono stati resi noti, ma i media inglesi ipotizzano una affare da circa 43 milioni di sterline. Con la maglia del Monaco, Silva ha vinto quest'anno il campionato francese e raggiunto le semifinali di Champions. E' un rinforzo fortemente voluto dal tecnico Pep Guardiola, che ha concluso la prima stagione al City senza vincere trofei. Il centrocampista ha già superato le visite mediche e dal primo luglio sarà a tutti gli effetti a disposizione di Guardiola.

22:31Egitto: autorità, colpite basi miliziani in est Libia

(ANSA-AP) - IL CAIRO, 26 MAG - Responsabili egiziani hanno riferito stasera che aerei da combattimento egiziani hanno compiuto raid e hanno colpito basi di miliziani nell'est della Libia. Si tratta, hanno detto, della risposta al sanguinoso attentato compiuto oggi contro i cristiani copti egiziani. Il presidente Abdel Fattah al Sisi ha rivolto un appello al presidente Usa, Donald Trump, perché prenda la guida della lotta al terrorismo. "Rivolgo il mio appello al presidente Trump: io mio fido di te, della tua parola e della tua capacità di fare della lotta al terrorismo globale il tuo obiettivo principale". Sisi ha poi ripetuto il suo appello a punire i Paesi che finanziano, armano o addestrano i terroristi.

21:47Calcio: Mandzukic a riposo, col Bologna c’è Sturaro

(ANSA) - TORINO, 26 MAG - Niente Bologna per Mario Mandzukic, a cui mister Allegri dovrebbe concedere un turno di riposo in vista della finale Champions di Cardiff. Al suo posto al Dall'Ara dovrebbe esserci Sturaro. Questa l'indicazione emersa al termine dell'allenamento svolto dalla Juventus nel pomeriggio.

21:42Blue Whale: Procura Udine indaga su presunto caso in Friuli

(ANSA) - UDINE, 26 MAG - La Procura di Udine ha aperto un fascicolo per "istigazione al suicidio a carico di ignoti" per un sospetto caso di Blue Whale, la sfida delle 50 prove in 50 giorni che istigherebbe gli adolescenti fino al suicidio. La vicenda coinvolgerebbe una ragazzina friulana. Lo si apprende dal Procuratore di Udine, Antonio De Nicolo. Stando agli elementi emersi finora, la minore coinvolta sarebbe ancora nella fase iniziale della sfida, che comincia con la sveglia alle 4 del mattino e la visione di film horror per arrivare fino al suicidio gettandosi dal palazzo più alto della città, dopo le ferite autoinferte con un temperino per tatuarsi una balena sul braccio, da cui il nome di Blue Whale. E' stato lanciato dai genitori l'allarme sul quale stanno indagando la Procura della Repubblica di Udine e la Polizia Postale. La ragazzina vive in provincia di Udine e ha 13 anni. I genitori hanno notato un tatuaggio, simile a quello del Blue Whale, sul braccio della figlia.

21:12Terrorismo: Minniti, sbaglio fare scambio sicurezza-libertà

(ANSA) - TODI (PERUGIA), 26 MAG - "E' fondamentale tenere insieme due principi, quello di garantire la sicurezza dei cittadini ma anche la loro libertà. Non è possibile fare uno scambio tra sicurezza e libertà, sarebbe la cosa più sbagliata di questo mondo": lo ha detto il ministro dell'Interno, Marco Minniti, intervenendo oggi a Todi ad un incontro a sostegno del candidato a sindaco del centro sinistra Carlo Rossini. presente anche la presidente della Regione Catiuscia Marini. Soffermandosi sul tema del terrorismo il ministro ha detto che "sicurezza e libertà devono essere due termini strettamente connessi" perché al cittadino non "serve avere una sicurezza che lo isola e che non gli permette di vivere serenamente la sua vita". (ANSA).

21:11Ariana Grande tornerà a Manchester per concerto beneficienza

(ANSA) - LONDRA, 26 MAG - La cantante americana Ariana Grande tornerà a Manchester per un concerto di beneficienza per le vittime dell'attacco avvenuto lunedì scorso all'Arena al termine di uno dei suoi concerti nella città britannica. Lo ha reso noto la stessa cantante su Twitter. "Ritornerò in questa incredibile e coraggiosa città di Manchester per passare del tempo con i miei fan e per un concerto di beneficienza in onore e per raccogliere soldi per le vittime e le loro famiglie", ha cinguettato la cantante. Grande ha poi precisato che sta lavorando sui dettagli del nuovo appuntamento e "appena saranno confermati li condividerà", aggiungendo che il suo "cuore, le preghiere e le sue più sincere condoglianze vanno alle vittime dell'attacco".

21:09Processo Juve: Pecoraro “Io non ho chiesto patteggiamento”

(ANSA) - ROMA, 26 MAG - "La Procura, costituendo l'accusa, non poteva fare alcuna proposta di patteggiamento": il procuratore federale, Giuseppe Pecoraro, precisa all'Ansa i termini di quanto avvenuto oggi nella prima udienza del processo sportivo a carico della Juventus e del presidente Andrea Agnelli per la vicenda legata alla vendita di biglietti e rapporti con gli ultras. "La Procura - spiega Pecoraro - si è esclusivamente confrontata con la Juventus per cercare una soluzione accoglibile da entrambe la parti. Il confronto è stato sospeso nel momento in cui la Juventus ha richiesto un rinvio per poter riflettere sulle varie soluzioni di carattere generale che la parti hanno prospettato", ha concluso.

Archivio Ultima ora