Carico 800 armi da guerra sequestrato in Porto Trieste

(ANSA) – TRIESTE, 26 NOV – Un carico di circa 800 fucili a pompa, provenienti dalla Turchia e diretti in Germania, Olanda e Belgio, è stato scoperto e sequestrato dalla Guardia di Finanza e dalle Dogane al Porto di Trieste. Le armi da guerra erano trasportate, senza autorizzazioni, da un autoarticolato olandese condotto da un cittadino turco. Il titolare turco della ditta produttrice è stato denunciato per violazione del testo unico di pubblica sicurezza.

Condividi: