Roberti, abrogare reato immigrazione clandestina

(ANSA) – ROMA, 26 NOV – “E’ necessario abrogare il reato di immigrazione clandestina per aiutare le indagini sulla tratta con cui si finanzia il terrorismo”. A sottolinearlo è stato il procuratore antimafia e antiterrorismo Franco Roberti.”Nella legge delega era prevista l’abrogazione del reato di immigrazione clandestina da sostituire con una sanzione amministrativa”. Roberti ha aggiunto che “potendo interrogare i migranti come vittime e non come indagati, avremmo informazioni più efficaci sulla tratta”.

Condividi: