Davutoglu, no a scuse a Russia, fatto nostro dovere

(ANSA) – ROMA, 30 NOV – “Non ci possiamo scusare per aver fatto il nostro dovere”: lo ha detto il premier turco Ahmet Davutoglu oggi a Bruxelles, riferendosi al jet russo abbattuto dopo aver sconfinato in Turchia secondo Ankara. Il premier ha incontrato il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg al quartier generale dell’alleanza atlantica.

Condividi: