Jet abbattuto: rimpatriato corpo pilota ucciso

(ANSA) – MOSCA, 30 NOV – E’ tornato in Russia il corpo del pilota ucciso dopo essersi catapultato dal Su-24 attaccato da F16 turchi al confine con la Siria. Lo riferiscono le agenzie russe. Il corpo del tenente colonnello Oleg Peshkov e’ stato accolto con gli onori militari all’aeroporto militare di Chkalovski, ad una trentina di km da Mosca, presente anche il ministro della difesa Serghiei Shoigu. (ANSA).

Condividi: