Unesco: scritti di Churchill diventano patrimonio umanita’

(ANSA) – LONDRA, 30 NOV – Il corpus dei discorsi e degli scritti di Winston Churchill diventa patrimonio dell’umanità tutelato dall’Unesco. Nel registro, istituito 20 anni fa, ci sono oggetti e documenti da mezzo mondo assai diversi fra loro: dai tabulati del primo censimento generale moderno all’originale della Messa in Si minore composta da Bach nel 1703. La tradizione britannica vi era già rappresentata con la Magna Carta e con il Bayeux Tapestry, arazzo medievale che esalta la conquista normanna dell’Inghilterra.

Condividi: